Marted́ 27 Ottobre08:18:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovi fondi in arrivo dalla regione per la pista ciclopedonale di viale Veneto a Riccione

Attualità Riccione | 14:34 - 16 Novembre 2018 Nuovi fondi in arrivo dalla regione per la pista ciclopedonale di viale Veneto a Riccione

Arriva un nuovo finanziamento ottenuto dall’amministrazione comunale per ampliare la rete di piste ciclabili. Soddisfatta l’assessore ai lavori pubblici Lea Ermeti (FOTO)“ avanzano gli interventi per l’ampliamento delle rete di piste ciclabili della città. Grazie al contributo ottenuto dalla Regione Emilia Romagna di 245.000 euro, su un importo complessivo di 700.000 euro, entro la fine dell’anno presenteremo le successive fasi progettuali per realizzare la pista ciclopedonale di viale Veneto nei due tratti previsti, tra viale Sondrio e viale Coriano e tra viale Bergamo e viale San Lorenzo. 
Un intervento considerevole per la mobilità lenta, che oltre ad estendere la pista ciclopedonale di viale Veneto al quartiere san Lorenzo e rendere più sicura questa arteria per le biciclette e i pedoni che la percorreranno, andrà ad inserirsi nella ampia visione che l’amministrazione ha dal punto di vista ambientale e infrastrutturale”.
 
Il progetto prevede infatti il prolungamento della ciclabile esistente di viale Veneto realizzata nel 2017, sia verso monte che verso mare. Con il nuovo tratto a monte, lungo 1400 metri, verrà collegato il quartiere sopra la A14 con vari servizi, quali il polo scolastico, il centro di quartiere, gli impianti sportivi, il centro commerciale  e i poliambulatori della zona, mentre con il tratto a mare, lungo 450 metri, si collegherà tutta la pista di viale Veneto con la rete di ciclabili della città. 
 
“Con l’accesso al contributo regionale che il nostro progetto, presentato tramite bando, ha ottenuto – conclude l’assessore Ermeti – e il successivo passaggio in Giunta si innescherà un procedimento amministrativo per concretizzare l’intervento su questa rilevante opera di quartiere che ,come previsto nel piano triennale dei lavori pubblici, prenderà avvio nel 2019”.