Mercoledž 26 Giugno11:03:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Da Novafeltria a San Leo, arrivano contributi regionali per i danni provocati dalle nevicate del 2018

Attualità Valmarecchia | 13:05 - 16 Novembre 2018 Da Novafeltria a San Leo, arrivano contributi regionali per i danni provocati dalle nevicate del 2018

Nuove risorse, quasi un milione di euro, per fronteggiare le emergenze e tornare alla normalità nei comuni colpiti dai violenti fenomeni di maltempo che hanno interessato l’Emilia-Romagna nel corso di quest’anno. A partire dalle nevicate e dal gelicidio di febbraio e marzo 2018 in Valmarecchia, nel riminese, fino ai più recenti episodi nelle province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Parma. A Serramazzoni, nell’appennino modenese, gli interventi riguardano la collocazione di nuovi prefabbricati dove andranno gli studenti della scuola secondaria di primo grado, donati dal Comune di San Prospero, che vanno a sostituire l’edificio scolastico reso indisponibile dal settembre scorso, vicenda per la quale il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha garantito fin dall’inizio l’impegno della Regione.
Oltre alla messa in sicurezza delle strade e alla ripulitura e rimozione dai detriti, gli interventi riguarderanno le spese sostenute dai Comuni per l’assistenza alla popolazione, la sicurezza di edifici pubblici, l’allestimento o adattamento di scuole e palestre, indispensabili per far tornare alla normalità i ragazzi e i bambini dei paesi colpiti e le loro famiglie.    

È quanto prevede il provvedimento approvato nell’ultima seduta dalla Giunta regionale, con uno stanziamento di quasi un milione di euro per interventi di messa in sicurezza di strade, infrastrutture, scuole, edifici pubblici e privati. Si tratta di contributi che la Regione riserva alla gestione delle emergenze, la tutela dell’incolumità pubblica e il ritorno alla normalità, anche a sostegno dei Comuni e della Protezione civile che sono ricorsi a mezzi e misure straordinarie.

“Con questo provvedimento la Regione dà risposta alle criticità più urgenti aperte sul territorio emiliano-romagnolo- afferma l’assessore regionale a Protezione civile e Difesa suolo, Paola Gazzolo -. Il pacchetto di interventi, oltre a quelli relativi alla viabilità e al consolidamento dei versanti, comprende anche il recupero o l’allestimento di scuole primarie e secondarie e di palestre scolastiche, per consentire l’ordinario svolgimento delle attività educative nella garanzia della massima sicurezza”.

GLI INTERVENTI NEL RIMINESE: la Regione contribuisce alle spese sostenute da otto Comuni della Valmarecchia per la gestione dell'emergenza neve e gelicidio di febbraio e marzo 2018 con risorse pari a 189.104 euro che vanno ad integrare i 197mila euro di provenienza statale, stanziati con l’ordinanza 533 del 2018. I Comuni beneficiari dell’integrazione regionale sono: Casteldelci (19.044 euro), Maiolo (10.992), Novafeltria (34.916 euro), Pennabilli (31.826 euro), Poggio Torriana (11.049 euro), San Leo (30.400 euro), S. Agata Feltria (42.795 euro), Talamello (8.082 euro).