Domenica 18 Agosto20:25:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cambia volto piazza Risorgimento a Morciano, arriva un contributo di 114mila euro

Attualità Morciano di Romagna | 11:54 - 16 Novembre 2018 Cambia volto piazza Risorgimento a Morciano, arriva un contributo di 114mila euro

Anche piazza Risorgimento si prepara a cambiare volto. Il Comune di Morciano di Romagna ha ottenuto dalla Regione Emilia – Romagna un contributo di 114mila euro (su una spesa complessiva di 210mila euro) per il restyling della più importante piazza commerciale del paese. Un luogo che ogni giovedì e ogni prima domenica del mese ospita il più grande mercato di tutta la Valconca e che, con i suoi parcheggi, costituisce una porta di accesso ai negozi morcianesi e alle altre attività economiche. Soddisfatta la Giunta del sindaco Giorgio Ciotti. “Questo contributo rappresenta un riconoscimento della capacità progettuale di Morciano. Basti pensare che, solamente nell’ultimo anno, 

sono stati intercettati finanziamenti pubblici per un totale di oltre 1 

milione di euro in diversi campi: dalle opere pubbliche allo sport, 

dalla cultura alla riqualificazione urbana”. Questi lavori nascono con l’obiettivo di recuperare l’identità mercatale della piazza e di incrementarne i fattori di attrattività, competitività e accessibilità. Piazza Risorgimento vuole diventare una sorta di ‘hub’ per l’intero territorio della Valconca, ma anche uno spazio fruibile dai cittadini grazie alla presenza di aree verdi e per lo svago.Il progetto prevede anzitutto il rifacimento del tappetino di asfalto nella parte che ospita i parcheggi e il mercato. Sarà rivista 

completamente la parte pedonale centrale, oggi particolarmente dissestata a causa della presenza di pini che hanno sollevato il selciato: questa assumerà le vesti di un’area verde attrezzata con sedute, nuova illuminazione, giochi per bambini.Verrà risistemata e accresciuta l’area verde, con l’aggiunta e sostituzione di alberature. Infine, l’intera piazza verrà dotata di Wi-Fi. L’amministrazione comunale è già al lavoro per definire la fase  progettuale dell’intervento. Si prevede che i lavori partiranno entro la prossima estate.