Marted 13 Novembre02:41:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, chiusa la prima fase. Il Murata piega il Tre Fiori e passa al Q1

Sport Repubblica San Marino | 22:07 - 10 Novembre 2018 Calcio RSM, chiusa la prima fase. Il Murata piega il Tre Fiori e passa al Q1

La Prima Fase del Girone A di Campionato Sammarinese 2018-19 è andata in archivio e con essa è ufficiale anche il lotto delle quattro formazioni che da questo raggruppamento saranno inserite nel Q1, così come è noto il nome di quelle che figureranno nel Q2.

A far festa è il Murata, che piega il Tre Fiori – alla prima sconfitta in campionato e seconda consecutiva dopo quella nel ritorno degli ottavi di Coppa Titano col Fiorentino – arrogandosi il diritto di partecipare al ristretto circolo di squadre promosse nel Q1. Merito delle tre vittorie e dei due pareggi messi assieme in questo scorcio di stagione, che contribuiscono a mettersi alle spalle la disastrosa annata 2017-18. Ora verrà il difficile, confermarsi nel raggruppamento delle big dove sono sei i posti che valgono i play-off, a fronte di otto partecipanti. Due scalpi prestigiosi, a dirla tutta, i bianconeri di Gori li hanno già potati in questa Prima Fase. Dopo il Tre Penne, oggi è toccato al Tre Fiori, mandato al tappeto da Pieri – che ha sbloccato il punteggio dal dischetto un attimo prima dell’intervallo – e dagli acuti nella ripresa di Seccia e dello stesso Pieri, che hanno reso utile alla sola classifica marcatori la segnatura di Apezteguia. Il cubano sale a quota sette reti in sette partite, distante una lunghezza da Andrea Compagno, con cui divide il reparto offensivo gialloblu e per la prima volta a secco in campionato.

Risultano pertanto inutili le concomitanti e rotonde vittorie di Tre Penne e Juvenes-Dogana: la compagine di Città ha travolto il San Giovanni, mandando a segno cinque giocatori diversi nel pokerissimo di Montecchio. Ad aprire le marcature Gai, poi Angelini e Marigliano hanno portato il 3-0 negli spogliatoi; nella ripresa c’è gloria anche per Palazzi e per Santini – partito dalla panchina –. La sensazione che la differenza di motivazioni abbia di fatto sdoganato l’eredità della sesta giornata si sostanzia anche nella sfida di Acquaviva, dove la Juvenes-Dogana ha liquidato la pratica Pennarossa in poco meno di mezz’ora: Merlini e Raschi prima che scocchi il 10’, Bacciocchi al 27’.

Risultati questi che confermano il Murata al quarto posto con 11 punti, uno in più del club affidato a Mancini e con due lunghezze di vantaggio sui biancoazzurri di Bertoni. Domenica toccherà al Gruppo B, che ci porterà in dote il nome della squadre che – tra Libertas, Cailungo e Cosmos – raggiungerà al Q1 La Fiorita, Fiorentino, Domagnano, Tre Fiori, Folgore, Pennarossa e Murata.

Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?