Domenica 24 Marzo21:40:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La stazione bersagliata dai ladri di biciclette, riminesi esasperati. Il deposito ancora senza gestore

Attualità Rimini | 08:07 - 11 Novembre 2018 La stazione bersagliata dai ladri di biciclette, riminesi esasperati. Il deposito ancora senza gestore

Spazi insufficienti per parcheggiare, ma anche furti. Alla stazione ferroviaria di Rimini si segnalano continui disagi per i pendolari che arrivano in bicicletta e la lasciano in sosta per ore, magari per una giornata. Le rastrelliere non sono sufficienti e c'è chi si arrangia, legando il lucchetto della bici ai sostegni metallici dei marciapiedi, nonostante i divieti. Poi ci sono i ladri in agguato. Il tema, al centro del celebre film di De Sica, uscito 70 anni fa, è ancora di attualità. Tanti riminesi, scesi dal treno, trovano la sgradita sorpresa. E' quanto capitato a un nostro lettore mercoledì 7 novembre: la bicicletta sparita. "È mai possibile farsi rubare la bicicletta in stazione un giorno si l'altro pure perché non esiste un deposito?".

La soluzione appunto è già stata individuata e preparata: la Velostazione di via Dante, nello stabile "Ex Globo". Il "Bike Park", realizzato nel 2017, è un centro destinato al deposito, ma anche al noleggio e altri servizi a disposizione dei ciclisti. Un progetto nel quale il Comune di Rimini ha investito 75.000 euro, metà dei costi di realizzazione; l'altra metà è stata finanziata dalla regione. La Velostazione attende però ancora il momento del taglio del nastro e soprattutto l'assegnazione a un gestore. Il primo bando non si è concluso con l'assegnazione e gli uffici del Comune stanno procedendo, dopo la nuova istruttoria, alla pubblicazione di un secondo bando. L'assessore alla mobilità del Comune di Rimini, Roberta Frisoni, conferma che gli uffici "stanno finalizzando la procedura" e l'obiettivo è definire il nuovo bando entro la fine del 2018. I tempi della burocrazia non saranno brevi, ma l'Amministrazione Comunale confida di poter concludere il tutto entro l'estate 2019.