Venerd 19 Luglio16:52:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Preso a calci e pugni all'esterno della discoteca, cinque anni dopo tutti assolti

Cronaca Bellaria Igea Marina | 07:15 - 06 Novembre 2018 Preso a calci e pugni all'esterno della discoteca, cinque anni dopo tutti assolti

Un 20enne fu aggredito e preso a calci e pugni da un gruppo formato da tre giovani, all'esterno del Beky Bay. Nei guai è finito anche uno dei buttafuori, un ultratrentenne di Cesena, denunciato per il reato di concorso in lesioni: l'uomo infatti aveva accompagnato fuori dal locale il 20enne, poi aggredito da un minorenne originario di Bellaria e da due maggiorenni, con i quali aveva litigato in precedenza. Secondo la pubblica accusa l'uomo avrebbe dovuto comunque vigilare sull'incolumità del ragazzo. Il processo, per i fatti avvenuti nel 2013, si è concluso con l'assoluzione di tutti gli imputati: i due giovani, uno italiano e l'altro di nazionalità albanese, difesi dagli avvocati Maurizio Vagnoni e Luca Nebbia, per insufficienza di prove. Il ragazzino minorenne invece era stato condannato in un precedente procedimento. Nel processo alcuni testimoni non hanno riconosciuto negli imputati le persone che presero parte a quell'aggressione, sorta perché la persona offesa del reato, costituitosi parte civile attraverso l'avvocato Monica Rossi, aveva fermato i tre intenti a rubare una bottiglia di Tequila al bar del locale. Scoppiò un momento di tensione che il buttafuori bloccò, accompagnando fuori dal locale il 20enne.