Gioved 23 Maggio01:27:48
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riparte a Riccione il ciclo di conversazioni d’arte ‘Il classico nel contemporaneo’: tra gli ospiti anche Luca Carboni

Eventi Riccione | 15:39 - 05 Novembre 2018 Riparte a Riccione il ciclo di conversazioni d’arte ‘Il classico nel contemporaneo’: tra gli ospiti anche Luca Carboni

Il ciclo di conversazioni d’arte “Il classico nel contemporaneo”,  organizzato dalla Galleria d’arte moderna e contemporanea Villa Franceschi Riccione - assessorato al turismo, sport, cultura, eventi, con il patrocinio dell' IBC Emilia-Romagna e del FAI Delegazione di Rimini, torna a partire da domenica 11 novembre con una nuova edizione e nuovi ospiti.

La rassegna apre domenica 11 novembre (ore 16.30, Palazzo del Turismo) con Beatrice Buscaroli, storica e critica d’arte, docente di storia dell’arte antica, moderna e contemporanea all’Accademia d’arte di Bologna e Davide Rondoni, poeta, scrittore, drammaturgo, che nel loro intervento dal titolo Infinito presente. Figure, poesie, visioni di Michelangelo daranno vita ad un intenso racconto sulla figura di uno dei maestri indiscussi dell’arte di tutti i tempi.

Si prosegue giovedì 22 novembre (ore 21, Spazio Tondelli) con un evento unico e speciale che vedrà protagonista in una veste inedita un’icona del pop italiano, Luca Carboni, per un incontro dedicato al rapporto tra musica e fotografia, dal titolo Immagini di musica. Il mondo di Luigi Ghirri. L’autore di Mare mare, Farfallina, Ci vuole un fisico bestiale – solo per citare alcuni dei suoi pezzi cult - ora in tour con il suo ultimo lavoro, Sputnik, racconterà della sua passione per le arti visive e, in particolare, della figura di Luigi Ghirri, grande maestro della fotografia del secondo Novecento, con cui Carboni ha collaborato in diverse occasioni per la realizzazione di video e immagini per i suoi album.

La rassegna chiude domenica 9 dicembre (ore 16.30, Palazzo del Turismo) con Luca Scarlini, scrittore, drammaturgo per teatro e musica, narratore, performance artist, docente di tecniche narrative presso la Scuola Holden di Torino, che presenterà Egon Schiele: la febbre del tempo, uno spettacolo incentrato sulla figura del grande artista austriaco, icona indiscussa insieme a Klimt, della Secessione Viennese e di cui quest’anno si celebra il centenario dalla scomparsa.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Informazioni: Galleria d’arte Villa Franceschi Tel 0541 693534
IAT Informazione Accoglienza Turistica Tel 0541 426050
cultura@comune.riccione.rn.it
www.riccione.it