Mercoledý 20 Febbraio09:19:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: Pietracuta, pari 0-0 con il Civitella. Poche emozioni al Bindi

Sport Pietracuta di San Leo | 17:33 - 04 Novembre 2018 Calcio Promozione: Pietracuta, pari 0-0 con il Civitella. Poche emozioni al Bindi

PIETRACUTA: Lasagni, Giovanetti, Masini (87’ Alessandrini), El Haloui, Moretti, Golinucci (80’ Fabbri F.), Tomassini F.R., Tosi, Fratti, Tani (73’ Tadzhybayev), Fabbri D. (56’ Mularoni). 

In panchina: Balducci, Pavani, Amadei, Bernardi, Gessaroli. All. Fregnani.

CIVITELLA: Fiumi, Cucchi (67’ Bance), Zaccarelli, Mosconi (74’ Tumedei), Ranieri, Prati, Giunchedi (67’ Mongi), Bellavista, Marcucci, Monti (76’ Pirani), Ferreri (59’ Narducci). 

In panchina: Aspidelli, Sassi, Nassiri, Moisuc. All. Dini.

ARBITRO: Calzone di Ravenna (Assistenti: Merloni e Mazzotti di Ravenna).

NOTE: ammoniti: Fabbri D., Zaccarelli, Pirani.


Ancora una prestazione opaca per il Pietracuta che è costretto al pari da un Civitella arroccatosi con buoni risultati alla ricerca del risultato ad occhiali. Fin dai primi minuti gli uomini di Dini hanno palesato l’intenzione di giocare una partita speculativa, in attesa di un eventuale chance in ripartenza, peraltro mai arrivata. I locali, d’altro canto, hanno sicuramente infuso buona volontà, scarsamente supportata però dalla  precisione e velocità delle giocate. Ne è venuto fuori un pareggio sostanzialmente giusto che soddisfa gli ospiti, molto meno i rossoblu di Fregnani. I primi minuti del Pietracuta sono promettenti e già al 4’ Tomassini calcia pericolosamente verso la porta ospite, con la palla che esce di poco sopra la traversa. Al 7’ il Civitella sfiora rocambolescamente il vantaggio quando Lasagni indisturbato rinvia forte e teso centrando in pieno la nuca di Monti, con la palla che rimbalza sulla traversa e torna in campo. La partita si svolge pressoché interamente nella metà campo dei forlivesi ma l’unica vera occasione per il Pietracuta è da registrare al 36’, quando Tomassini prova la battuta ravvicinata e sulla respinta di Fiumi la difesa fa muro opponendosi alla conclusione di Fabbri. Per tutta la ripresa l’andamento della gara non cambia, con gli ospiti a fare densità appena fuori dall’area ed i locali a sbattervi contro. Da segnalare un pericoloso traversone di Tomassini al 51’sul quale Tani prova la deviazione ravvicinata ma viene anticipato da Zaccarelli , e soprattutto un ottima opportunità per Fratti su preciso cross di Masini ma il capitano rossoblu non trova la giusta coordinazione per calciare a rete da distanza ravvicinata. Degni di nota nel finale solamente un pericoloso filtrante di Tadzhybayev per Mularoni, ma la difesa ospite anticipa con tempismo, e una punizione da fuori area dello stesso Tadhzybayev deviata dalla barriera poco oltre la traversa.