Luned 22 Aprile15:35:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo, domenica le celebrazioni per la Giornata dell’unità nazionale e festa forze armate

Attualità Santarcangelo di Romagna | 15:42 - 02 Novembre 2018 Santarcangelo, domenica le celebrazioni per la Giornata dell’unità nazionale e festa forze armate

“Santarcangelo per il centenario della Grande Guerra” si avvia alla conclusione con il momento culminante della rassegna: le commemorazioni istituzionali per il IV Novembre – Giornata dell’unità nazionale e festa delle forze armate – che ricorre quest’anno a cento anni esatti dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale.
 
Le celebrazioni istituzionali accompagnate come di consueto dalla banda cittadina sono in programma domenica 4 novembre a partire dalle ore 9,30. Il ritrovo è previsto alle 9,45 sotto il loggiato della Chiesa del Suffragio, dove alle 10 si svolgerà la messa per i caduti di tutte le guerre. Alle ore 10,45 circa la partenza del corteo, che si fermerà sotto al loggiato del municipio per deporre le corone d’alloro alla lapide dei Caduti civili di guerra e a quella dei Caduti per la libertà e il progresso. Con l’accompagnamento musicale della banda cittadina “Serino Giorgetti”, il corteo proseguirà lungo le vie del centro per concludere il suo percorso al monumento dei Caduti in piazza Ganganelli, dove si terranno gli interventi del sindaco Alice Parma per l’amministrazione comunale e di Sergio Gori (presidente provinciale dell'Associazione Famiglie dei Caduti e Dispersi in Guerra di Forlì-Cesena) per le associazioni combattentistiche. In caso di maltempo, il corteo si fermerà sotto i portici del municipio e gli interventi istituzionali si svolgeranno nella sala consiliare “Maria Cristina Garattoni”.
 
Sempre domenica 4 novembre, dalle 10,30 alle 12,30, sarà possibile visitare la mostra “Arriverà quel giorno di pace e faremo una gran festa”, allestita dagli istituti culturali nella galleria Baldini con oggetti, documenti, cimeli, foto, lettere e altre testimonianze della Prima Guerra Mondiale raccolte attraverso una chiamata pubblica rivolta a tutti i santarcangiolesi. La mostra – visitabile fino a domenica 11 novembre negli orari di apertura della biblioteca – sarà aperta anche nelle giornate principali della Fiera di San Martino (sabato 10 e domenica 11 novembre) dalle 15 alle 17,30 grazie alla presenza dei volontari dalla Pro Loco.
 
In anteprima rispetto alle iniziative di domenica c’è invece un “antipasto” musicale da non perdere: domani (sabato 3 novembre) al Lavatoio, infatti, alle ore 21 si svolgerà il concerto “Tapum tapum… canti della Grande Guerra”. Nel corso della serata, ideata appositamente in occasione del centenario, il Coro Magnificat di Santarcangelo e il Coro Malatesta da Verucchio si esibiranno in un repertorio di musica popolare dell’epoca e canti dal fronte della Prima Guerra Mondiale.
 
“Ci avviamo a concludere un programma di iniziative avviato nel 2014, entrato nel vivo l’anno seguente e al culmine proprio in questi giorni” dichiara il sindaco e assessore alla Cultura, Alice Parma. “Una rassegna con più di venti appuntamenti tra commemorazioni istituzionali, mostre, presentazioni di libri, incontri di approfondimento, concerti, spettacoli, film, letture e laboratori per bambini. L’intento è stimolare la conoscenza storica e diffondere una cultura di pace, indispensabili in un momento di tensioni e conflitti come quello attuale. Il nostro interlocutore privilegiato rimane la scuola, coinvolta a più livelli da diversi progetti sui temi della pace e dei diritti, ma con questa rassegna – conclude il sindaco – abbiamo cercato di allargare il discorso, coinvolgendo in modo trasversale tutte le generazioni”.
 
“Santarcangelo per il centenario della Grande Guerra” è un’iniziativa promossa da amministrazione comunale, fondazione Focus (biblioteca “Baldini” e Istituto dei musei comunali), associazioni combattentistiche e Pro Loco in collaborazione con ANPI, Blu Nautilus e Dogville.