Luned 24 Giugno12:27:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Sergio Santarini, nel Museo storico della Roma sarà uno dei miti con Totti, Cordova e gli altri big

Sport Rimini | 10:37 - 02 Novembre 2018 Sergio Santarini, nel Museo storico della Roma sarà uno dei miti con Totti, Cordova e gli altri big

Sergio Santarini, 71 anni, ex giocatore biancorosso in gioventù e poi allenatore e da ultimo presidente onorario con l'avvento di Giorgio Grassi, ha ricevuto nei giorni scorsi una bella lettera da Gabriele D'Urbano, curatore dell'Archivio storico della Roma. Sta nascendo un Museo e Sergio Santarini, che fa già parte dell'Hall of Fame giallorossa, avrà un ruolo particolare.  "Mi fa piacere, è una iniziativa che mi riempie di orgoglio" commenta Santarini, un eroe sotto il Cupolone giallorosso. Intanto il mitico Sergio applaude al ritorno di Leo Acori sulla panchina del Rimini Calcio. "Acori è l'uomo giusto per Il Rimini. Qui ha trovato i suoi migliori successi professionali, i tifosi lo amano, gli danno una carica positiva, trasmette fiducia. Sono certo che farà bene".

Ecco il testo della lettera
 
Come sicuramente sai, l'AS Roma, di cui sei stato uno dei più gloriosi capitani e di cui sei uno dei simboli più amati, ha da anni iniziato un percorso per arrivare alla costituzione del proprio museo permanente, che per la prima volta, a più di novant'anni dalla fondazione del Club, avrà il compito di raccontare una storia che non ha eguali al mondo. La nostra.
Il tuo volto, il tuo spirito battagliero, la tua corsa sulla pista dell'Olimpico con la Coppa Italia alzata al cielo e il tuo orgoglio nell'indossare la fascia da capitano avranno naturalmente un posto di riguardo. C'è di più, perché come membro della Hall of Fame lo spazio espositivo a te dedicato sarà speciale e il più possibile ricco di informazioni, fotografie e cimeli in grado di raccontare alle generazioni di ieri, oggi e domani cosa Sergio Santarini è e sarà sempre per la Roma.
Ad oggi — partiti da zero — conserviamo con cura una raccolta di 440 fotografie del tuo percorso in giallorosso e una nutrita collezione documentale a cui si aggiungeranno alcuni cimeli che confluiranno da collezionisti di nostra completa fiducia. Così, entrando nella fase più operativa della progettazione del Museo desideriamo fortemente coinvolgerti e chiedere il tuo supporto allo scopo di integrare il materiale relativo alla tua carriera che la Società sta raccogliendo e catalogando dal 2012. In questo senso, Paolo Castellani e Massimo Izzi, collaboratori dell'Archivio Storico, nei prossimi giorni ti contatteranno (come stanno facendo e faranno per altri membri della Hall of Fame) in modo da iniziare a mettere a punto con te questa parte del percorso.
In attesa di riceverti a Trigoria per mostrarti i nuovi spazi dell'Archivio Storico — saranno pronti all'inizio del 2019 — ti invio a nome dell'intero gruppo di lavoro un saluto affettuoso e quel "Forza Roma" che abbiamo e che hai nel cuore.