Sabato 20 Aprile23:02:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Trovò una pistola negli uffici della discoteca e la gettò nel cassonetto: ex patron Cocoricò assolto

Cronaca Rimini | 14:26 - 31 Ottobre 2018 Trovò una pistola negli uffici della discoteca e la gettò nel cassonetto: ex patron Cocoricò assolto

L'ex patron del Cocoricò Marco Palazzi è stato assolto perché il fatto non costituisce reato, per il rinvenimento di una pistola Smith&Wesson calibro 38, con dodici munizioni, negli uffici della nota discoteca. Il Sostituto Procuratore Celli aveva chiesto un anno di reclusione per Palazzi, difeso dall'avvocato Alessandro Catrani, per la detenzione illegale dell'arma e delle munizioni. Un ex socio originario fuori Provincia, 29 anni, ha invece patteggiato 8 mesi di reclusione, giovandosi del beneficio di sospensione della pena. Secondo quanto ricostruito in udienza, Palazzi e il socio ritrovarono l'arma; l'ex patron del locale decise di gettarla in un cassonetto. In particolare, spiega l'avv. Catrani, “Abbiamo dimostrato che la momentanea detenzione dell’arma da parte del Palazzi, allorquando rinvenì l’arma negli uffici portandola fuori dagli uffici stessi per posizionarla nei pressi di un cassonetto ed avvisando i Carabinieri che il ritrovamento era avvenuto in quel luogo, non costituisce reato. Egli agì così infatti solo per evitare nuove problematiche al locale già colpito all’epoca da una chiusura di tre mesi da parte del Questore”.