Venerd́ 26 Aprile03:19:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Auschwitzland, Gnassi: 'Campo sterminio paragonato a un parco divertimenti, intervenga la giustizia'

Attualità Rimini | 15:59 - 30 Ottobre 2018 Auschwitzland, Gnassi: 'Campo sterminio paragonato a un parco divertimenti, intervenga la giustizia'

Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi interviene nella discussione generata dal gesto di una militante di Forza Nuova, poi sospesa dallo stesso partito, che a Predappio si è presentata con una maglietta che trasformava un campo di concentramento in un parco divertimenti. Gnassi chiede che intervenga la giustizia nei confronti della donna e ricorda la proposta di legge che prevedeva apologia del fascismo, quindi reato, anche per la vendita e diffusione di oggetti e gadget che riconducano al fascismo e a Benito Mussolini. Spiega Gnassi: "Questa era la nostra proposta che già tre anni fa è stata fatta in coerenza con le idee di una città sul cui gonfalone è apposta la medaglia al valore civile, una città che è stata tra le prime in Italia a proporre un progetto di educazione alla memoria". 

Tornando alla militante e alla sua maglietta, Gnassi condanna il gesto, sottolineando: "Ciò che è davvero disarmante è la leggerezza di quel sorriso ritratto nella foto. Quella consapevolezza inconsapevole con cui si è arrivati a paragonare il campo di sterminio, dove sono stati assassinati milioni di uomini, donne e bambini con un parco divertimenti, cioè il posto dove qualcuno abbia potuto passare qualche lieta ora di svago.  Un sorriso agghiacciante, perché ostenta normalità, la stessa che in questo periodo contribuisce ad alimentare il clima razzista in questo paese".