Gioved 17 Gennaio00:09:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

25 anni fa la scomparsa di Federico Fellini, Gnassi: "Nel 2020 apriremo il museo"

Attualità Rimini | 15:48 - 30 Ottobre 2018 25 anni fa la scomparsa di Federico Fellini, Gnassi: "Nel 2020 apriremo il museo"

Pochi giorni fa è arrivata l'assegnazione provvisoria del bando per la realizzazione del Museo Internazionale Federico Fellini. I lavori verranno avviati nel 2019 per completarsi nel 2020, l'anno in cui cadranno le celebrazioni per il centenario della nascita del regista riminese. Nel 2018, il 31 ottobre, ricorre invece il 25esimo anniversario della scomparsa di Fellini. Per l'occasione il sindaco di Rimini Andrea Gnassi affida a una lunga nota stampa una riflessione personale: "Il rapporto tra Rimini e forse l’intellettuale italiano che ha avuto più impatto sulla cultura mondiale nel Novecento, è stato quantomeno instabile. Le vicissitudini dell’associazione ‘Fondazione Fellini’, gli alti e i bassi del premio cinematografico, hanno portato con sé positività e limiti". Da questo punto di partenza, spiega il sindaco Gnassi, si è arrivati a un approccio diverso per valorizzare l'opera di Fellini: "un luogo convenzionale, per quanto grande, non sarebbe mai stato sufficiente a contenere l’eredità del regista. Ci si è orientati su un intero quadrante di città, tra il teatro verdiano e l’archeologia viva della Rimini romana, che ribaltasse il senso dell’operazione, coinvolgendo spazi interni e sterni, castello, cinema Fulgor e l’area urbana tra i due gangli fisici". Così il nuovo Museo Internazionale sarà, usando la definizione del primo cittadino, un polo museale a "tre gambe": castello, cinema Fulgor e uno spazio outdoor. Inoltre ci saranno eventi, iniziative, manifestazioni, spettacoli, mostre.