Mercoled 20 Marzo15:33:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket femminile, l'Happy Basket U18 e U16 sconfitte da Tigers Rosa Forlì ed Hellas Cervia

Sport Rimini | 23:37 - 29 Ottobre 2018 Basket femminile, l'Happy Basket U18 e U16 sconfitte da Tigers Rosa Forlì ed Hellas Cervia

UNDER 18

Tigers Rosa Forlì-HAPPY BASKET 80-51 (29-17; 20-11; 17-7; 14-16)

HAPPY BASKET:  La Forgia, Palmisano 6, Palmisani 8, Pignieri 12, Tosi 8, Borsetti 11, Poplawska Li., Poplawska La., Panzeri, Lazzerini 6, Zannoni. All. Rossi


All'esordio stagionale la RenAuto U18 di coach Pier Filippo Rossi viene sconfitta a Forlì, ma offre una prestazione con più luci che ombre. Le padrone di casa, infatti, schierano 7/12 della squadra che milita nel campionato di A2, ma nonostante questo l'Happy gioca una buona partita, per gran parte del tempo in equilibrio, e paga un parziale di 8-0 subito a fine primo quarto ed un 9/31 dalla lunetta che si commenta da solo.  Nel secondo tempo le riminesi stringono in difesa, concedendo molto meno alle avversarie e si tolgono lo sfizio di portare a casa l'ultimo parziale.

"Contro una squadra molto forte e strutturalmente di un'altra categoria - spiega coach Rossi - abbiamo fatto una buona gara, mantenendo un atteggiamento sempre positivo. Nel secondo tempo, poi, le ragazze hanno giocato con la giusta aggressività, senza mollare fino alla fine". La RenAuto U18 tornerà in campo a Forlì domenica 4 novembre, alle ore 15, per il match con l'A.I.C.S..

UNDER 16

Hellas Cervia-HAPPY BASKET 58-46 (15-14; 12-12; 13-9; 18-11)

HAPPY BASKET: Poggi 3, Martinini, Innocenti 3, Comini 7, Tiraferri 7, Ricci, Mescolini 7, Gambetti 12, Vergine, Fulgenzi, Del Fabbro 7. All. Rossi

All'esordio in campionato la RenAuto U16 (nella foto) di coach Pier Filippo Rossi paga il gap fisico contro la forte Cervia, ma gioca una gara di grande intensità, subendo il break decisivo solo negli ultimi 3' di gioco.

La gara rimane infatti per la maggior parte del tempo in equilibrio, tanto che le padrone di casa vanno al riposo lungo avanti di un solo punto, 27-26.

Potendo contare su lunghe prestanti e tecnicamente dotate l'Hellas fa la voce grosse a rimbalzo d'attacco, ma nonostante questo l'Happy Basket rimane in scia, mettendo in campo energia ed intensità.

Nel terzo quarto le cervesi provano a scappare, ma poco alla volta le rosanero recuperano le svantaggio e rimettono in equilibrio il match.

Con 3' da giocare, sotto di un possesso, però, la RenAuto concede qualcosa in difesa e soprattutto perde un paio di palloni in attacco: Cervia ne approfitta e piazza così l'allungo decisivo.

«Abbiamo giocato una bella partita - commenta coach Rossi -, perché Cervia è una squadra ben allenata e molto forte da un punto di vista fisico e strutturale. Per come abbiamo lavorato finora in allenamento e per il valore di Cervia sono soddisfatto, meno per le 30 perse... Tecnicamente c'è ancora tanto da fare, ma mi è piaciuto l'atteggiamento, perché siamo tornate in partita con voglia e carattere: non è mai facile rientrare da -9 in trasferta quando le avversarie sono gasate».

La RenAuto U16 tornerà in campo a Cesena venerdì 2 novembre, alle ore 19.30, per il match con la Nuova Virtus.