Mercoledý 20 Marzo15:21:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Donazione all'ospedale di Riccione dalla Cooperativa Bagnini e dal club Harley Davidson

Attualità Riccione | 17:18 - 26 Ottobre 2018 Donazione all'ospedale di Riccione dalla Cooperativa Bagnini e dal club Harley Davidson

Il Riccione Chapter, Club Ufficiale Harley-Davidson del territorio con sede a Riccione, presso la concessionaria H-D Motorfan e la Cooperativa Bagnini Riccione, sono presenti alla consegna dello strumento Monitor Multiparametrico, da loro donato all'ospedale Ceccarini di Riccione.

Le due associazioni riccionesi, hanno cooperato anche quest'anno, per l'organizzazione del tradizionale "Bagno del Primo dell'Anno di Riccione", in cui gli intrepidi partecipanti, il primo di gennaio, si tuffano nel nostro mare Adriatico e con goliardia e folclore quanto basta, senza ambire a nessuna impresa seriamente sportiva, si prestano per un appuntamento divenuto immancabile, che segna il via alla raccolta di beneficenza per un nuovo Progetto Benefico. Il Riccione Chapter, associazione ufficiale di locali appassionati Harleysti, nata nel 2002 e la Cooperativa Bagnini di Riccione, nata nel 1972, con i nostri romantici gestori di spiaggia, segnano una solidale collaborazione, già datata, concentrata e attenta per il proprio territorio.

Con il supporto dell'Amministrazione del Comune di Riccione, puntuale patrocinante entusiasta di tutte le attività mirate, sono state realizzate diverse iniziative, con estrema disinvoltura e concretezza, che hanno visto per l'ospedale Ceccarini, la donazione in questi ultimi anni, di diversi strumenti, ovvero, dell'apparato "Fisiotech", articolo fisioterapico riabilitativo per il reparto Ortopedia, un "Videolaringoscopio" e ben due "Monitor Multiparametrici - Elance5", quest'ultimi per il reparto Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza.

Il monitor multiparametrico Elance5, risulta uno strumento estremamente utile ed appropriato nel setting dell'urgenza. Di fatto permette contemporaneamente di seguire una serie di dati del paziente (saturazione di ossigeno, pressione arteriosa e ritmo cardiaco) che forniscono al personale un quadro preciso della situazione respiratoria e cardiovascolare. Trova indicazione nei soggetti interessati a medio rischio e permette di ottenere dati in maniera obbiettiva e ripetibile, senza impegnare gli operatori; tutto ciò assume maggiore rilievo in un reparto di Medicina d'Urgenza ove buona parte dei pazienti vengono ricoverati o per una instabilità del quadro o nella possibilità di una degenerazione del quadro clinico. Certamente, detto strumento aumenta la qualità del servizio predisposto, fruibile da tutto il pubblico del territorio che si rivolgono alla struttura.

Non solo con il mitico Tuffo in Adriatico, ma anche per mezzo degli eventi Harley-Davidson, come anche con l'appuntamento annuale della Festa dei Bagnini, si raccolgono i fondi utili per questi importanti acquisti, non ultimo, anche grazie all'importante contributo dei tanti imprenditori locali e amici, vicini alle due associazioni, sempre pronti a sostenere gli sforzi mirati, tra i quali citiamo anche l'associazione Bar Ristoranti di Spiaggia di Riccione. 

Da sinistra: Andrea Fratesi, il Dr. Mauro Fallani - Direttore del reparto Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza, i membri in rappresentanza per le associazioni Riccione Chapter e Cooperativa Bagnini Riccione, Claudio Gioia, Otello Tontini e Roberto Montanari.