Marted 23 Aprile04:59:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo festival, l'edizione del cinquantennale del 2020 diretta dai riminesi Motus

Attualità Santarcangelo di Romagna | 06:31 - 24 Ottobre 2018 Santarcangelo festival, l'edizione del cinquantennale del 2020 diretta dai riminesi Motus

Conclusa la 48/a edizione Santarcangelo, storico festival di teatro di strada e di ricerca, guarda al traguardo del luglio 2020, quando compirà 50 anni. Per l'occasione il cda di Santarcangelo dei Teatri ha affidato la direzione artistica a Motus, compagnia riminese da sempre nomade e indipendente, fondata e guidata da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò, artisti associati alla direzione del triennio in corso guidata da Eva Neklyaeva e Lisa Gilardino, ora al lavoro sull'edizione 2019. Per Motus è in parte un ritorno al Festival, già diretto nel 2010, affiancando la direzione nel triennio 2009-2011. Per il 2020 alla compagnia è stata chiesta però una drammaturgia corale, per un grande appuntamento collettivo: "Immaginiamo - anticipano Daniela Nicolò ed Enrico Casagrande - di veder scorrere, come nell'avanzamento veloce di un VHS, frammenti di ciò che è accaduto in piazza" nel paesino fin dalla nascita del festival, nel 1970, "costellato da eccentriche predizioni fantascientifiche" per disegnare il 'paesaggio' del 2020, "mentre il futuro sembra dissolversi nel presente continuo dello 'sciame digitale'. Lo facciamo con uno sguardo strabico fra cinema e teatro", aggiungono, partendo "dagli scenari complessi del nostro Paese stanco e incattivito, per meglio mettere a fuoco ciò che accadrà a distanza di tempo e spazio. Con gli occhi che bruciano". L'avvicinamento a Santarcangelo 50 è già cominciato: a Roberta Ferraresi, studiosa e ricercatrice dell'Università di Bologna, sono stati affidati diversi appuntamenti per raccogliere in un volume i cinquant'anni di festival, sviluppando un cantiere aperto fra ricerche d'archivio, incontri, seminari. Il festival guarda anche oltre: il bando internazionale per la selezione della direzione artistica del triennio successivo, dal 2021 al 2023, sarà pubblicato nell'autunno 2019 confermando la chiamata a raccolta di proposte e opportunità per le performing arts.