Venerd 22 Marzo20:24:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione, il Gabicce Gradara torna a sorridere: battuto il fanalino di coda Villa Musone 3-1

Sport Gabicce Mare | 19:54 - 20 Ottobre 2018 Calcio Promozione, il Gabicce Gradara torna a sorridere: battuto il fanalino di coda Villa Musone 3-1

Il Gabicce Gradara torna alla vittoria, la seconda della stagione (la prima è arrivata all’esordio, sempre sul proprio campo, contro il Marzocca) battendo per 3-1 la cenerentola Villa Musone, che resta così sul fondo della classifica a zero punti. Non è stata una passeggiata, comunque. In avvio gli ospiti si sono fatti pericolosi per tre volte in area: prima uno degli attaccanti è stato anticipato in area e poi il portiere Celato ha alzato il muro su colpo di testa di Leone e su un tiro-cross di Gentile su azione di calcio d’angolo. La rete di Passeri di testa a centro area su angolo di Bastianoni all’11’ interrompeva l’equilibrio (1-0).

Nella ripresa al 10’ il 2-0 firmato da Simoncelli su una bella palla filtrante del neo entrato Marcolini (al posto di Magi ammonito e nel mirino del’arbitro). La partita pareva a quel punto in discesa per i padroni di casa, invece al 14’ Bonifazi, lasciato libero, con un preciso tiro da fuori infilava la porta di Celato (2-1) riaprendo il match. Al 20’ Pucci veniva espulso per doppia ammonizione, ma anche in inferiorità numerica il Villa Musone teneva sulla corda la squadra di Papini (al 36’ punizione di Gentile parata a terra da Celato) che solo nel recupero metteva il sigillo con Bastianoni su una azione prolungata di Vegliò, uno dei migliori tra le file del Gabicce Gradara che non sempre si è mostrato lucido nella manovra e preciso in fase di impostazione e di disimpegno. Nel finale, in pieno recupero, Pratelli già ammonito si è fatto ingenuamente espellere e così salterà il prossimo turno: sabato alle ore 15,30 match in trasferta contro il Santa Veneranda.

"L'importante era vincere - ha sottolineato a fine partita il tecnico del Gabicce Gradara Mirco Papini - e ci siamo riusciti pur non brillando sotto il profilo del gioco e commettendo errori.  Ma in settimana più di un giocatore si è allenato a scartamento ridotto e dunque non eravamo al meglio. Comunque il Villa Musone è vero che è ultimo in classifica, ma ha affrontato tutte squadre di alta classifica: in questo tipo di partita eravamo noi ad avere tutto da rimettere".

IL TABELLINO

GABICCE GRADARA: Celato, Freducci, Costa, Vaierani, Sabattini, Passeri, Bastianoni, Magi (1’ st. Marcolini), Vegliò, Pratelli, Simoncelli (21’ st. Grandicelli). A disp. Alessandrini, Travenzoli, Galli, Mboup, Tedesco, Tardini. All. Papini.

VILLA MUSONE: Menghi, Prosperi, Gentile, Marchetti (40’ st. Kapitonov), Pucci, Camiletti Marco, Leone (34’ st. Traferro), Bonifazi (34’ st. Camiletti Lorenzo), Tonuzi, Mascambruni (27’ st. Moglie), Fabiani (34’ st. Camiletti Matteo). A disp. Cingolani, Fiengo, Mandolini, Camilletti Lorenzo. All. Cetera.

ARBITRO: Chiariotti di Macerata (Piccinini e Busilacchi di Ancona).

RETI: 11' pt.Passeri, 10' st. Simoncelli,  14' st. Bonifazi, 46' st. Bastianoni

NOTE spettatori 250 circa. Ammoniti: Magi, Passeri, Pratelli; Pucci, Gentile, Camilletti Marco, Camilletti Matteo. Espulsi: 20’ st. Pucci e 48’ st. Pratelli per doppia ammonizione.