Martedý 12 Novembre16:08:11
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Stupri Rimini, confermati in appello 16 anni di condanna per il capobranco Butungu

Cronaca Rimini | 14:08 - 19 Ottobre 2018 Stupri Rimini, confermati in appello 16 anni di condanna per il capobranco Butungu

Confermata in appello la condanna a 16 anni per il congolese Guerlin Butungu, l'unico maggiorenne e il capo del gruppo che ha stuprato, rapinato e picchiato sulla spiaggia di Miramare di Rimini, la notte del 26 agosto 2017, una coppia di turisti polacchi e una prostituta trans peruviana, e ha aggredito una turista milanese e rapinato il compagno la notte del 12 agosto. La sentenza è stata letta dalla Corte presieduta dal giudice Orazio Pescatore, che ha accolto la richiesta di conferma della decisione del primo grado, avanzata in aula dal pg Paolo Giovagnoli. "Siamo soddisfatti, è andata come doveva andare", ha detto l'avvocato Maurizio Ghinelli, che difendeva i due giovani polacchi. Soddisfazione espressa anche dall'avvocato Enrico Graziosi, difensore della peruviana, presente in aula come anche l'imputato. Anche per gli altri tre del 'branco', due fratelli marocchini all'epoca di 15 e 17 anni e un nigeriano di 16, è già arrivato il secondo grado di giudizio, con pene di nove anni e otto mesi.