Luned́ 21 Settembre02:51:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Danni da maltempo, palestra e mensa scolastica allagate e chiuse a Villa Verucchio dopo il diluvio

Cronaca VillaVerucchio | 12:05 - 17 Ottobre 2018 Danni da maltempo, palestra e mensa scolastica allagate e chiuse a Villa Verucchio dopo il diluvio

Notte di pioggia nell'entroterra di Rimini con disagi soprattutto tra Villa Verucchio, Ponte Verucchio, Vergiano, Santarcangelo e Poggio Torriana. L'acqua che è iniziata a cadere dalla prima serata di martedì ha causato danni e disagi. Nella tarda serata una parte di via Marecchiese all'altezza di Villa Verucchio è stata chiusa. I Vigili del Fuoco di Rimini e Novafeltria sono intervenuti lavorando tutta la notte fino alle prime luci dell'alba. Sono stati 35 gli interventi effettuati nella zona. La mole di lavoro è stata tale da dover richiedere l'ausilio dei colleghi di Forlì e Ravenna più la Protezione Civile che è intervenuta con 4 squadre. 

L'ufficio tecnico del Comune di Verucchio con Sindaco e Vice Sindaco stanno verificando personalmente le situazioni di maggiore criticità. "Verso l'1.30 di notte la situazione è rientrata nella norma" dice Luigi Dolci vicesindaco del Comune "La zona interessata è stata la parte bassa del comune quella che va dal cimitero fino ai confini con Rimini. Ha piovuto tanto ma il fosso Rio Gorgona non è andato fortunatamente in piena". Questa mattina il sopralluogo ha riguardato per prima cosa le scuole: gli edifici non hanno subito danni mentre sia la palestra delle scuole medie che la mensa si sono allagate. "Gli alunni hanno consumato un pasto freddo (panini) nelle sale dell'asilo nido. Palestra e mensa saranno ripulite e rese agibili in giornata e da domani torneranno funzionanti" dice ancora Dolci. I danni più evidenti si sono avuti in via Verdi (foto di copertina, fotogallery 3-4-5) cioè nella zona che va verso la collina che è stata ripulita con ruspe e bob cat. La tracimazione della fossa Pedrosa ha portato l'acqua ad invadere via Marecchiese e via Tenuta. "Sono 25 gli scantinati allagati" dice Dolci "Le vie più colpite sono state via La Marmora, via Mondaini, via Armstrong, via Verdi. Il fatto che i terreni fossero stati lavorati in precedenza, ha portato oltre all'acqua anche fango limaccioso. I marciapiedi in betonella di via Casale sono letteralmente esplosi a causa della pressione dell'acqua".

La situazione sta tornando alla normalità e i controlli proseguono.

Disagi anche a Misano. I Vigili del fuoco sono impegnati con l'autogrù, in un intervento di rimozione di albero caduto sul tetto di una abitazione.

"Sono fenomeni a cui ci dovremo abituare, è una nuova normalità climatica" dice l'esperto meteo Pierluigi Randi "E' stata una precipitazione molto più violenta di quello che ci si aspettava. In alcune zone è caduta tutta l'acqua che può presentarsi in due mesi." L'instabilità continuerà nella giornata di oggi ma in maniera meno violenta.



Nelle foto 1-2 situazione di martedì sera sulla Marecchiese, in zona Ghetto 46 alle 21.30 circa; nelle foto 3-4-5 lo smottamento di via Verdi (situazione di mercoledì mattina).