Venerdė 19 Ottobre18:24:39
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Quasi 6000 bottiglie di plastica risparmiate grazie al distributore di detersivo di Santarcangelo

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:35 - 13 Ottobre 2018 Quasi 6000 bottiglie di plastica risparmiate grazie al distributore di detersivo di Santarcangelo

Sono quasi seimila le bottiglie di plastica risparmiate dai santarcangiolesi nel primo anno dall’entrata in funzione della Casa del Pulito situata in piazzale Augusto Campana, a pochi passi dalla Casa dell’acqua. A fronte dei 9.261 litri di prodotti erogati fra agosto 2017 e lo stesso mese del 2018, sono state infatti distribuite circa 3.380 bottiglie. Tre litri per un flacone dunque il rapporto raggiunto tra prodotto distribuito e contenitori utilizzati, un valore particolarmente positivo se si pensa che nei supermercati tale rapporto è invece 1 a 1. Sono quindi due terzi i contenitori di plastica risparmiati in un anno.

Più nel dettaglio, dall’estate 2017 la Casa del Pulito ha erogato 4.632 litri di detersivo per lavatrice (il 50 per cento del totale), 2.036 litri di ammorbidente, 1.852 di sapone per piatti e 741 di detersivo per pavimenti. E proprio quest’ultimo – sulla base di diverse richieste giunte alla ditta concessionaria Saponeco – nelle prossime settimane sarà sostituito con un detersivo per lavatrice e lavaggio a mano per lana e delicati che costerà 1,50 al litro.

Per poter utilizzare i prodotti della Casa del Pulito è possibile richiedere un kit composto da quattro contenitori riutilizzabili (0,80 euro ciascuno): ogni volta che i cittadini riempiono i contenitori possono pagare in contanti, oppure usufruire di una tessera ricaricabile che è possibile ottenere contattando la ditta Saponeco ai numeri 347/9715503 e 328/03222187.

“I dati registrati nel primo anno dalla Casa del Pulito sono il risultato del percorso di sostenibilità ambientale portato avanti in questi anni dall’Amministrazione comunale – afferma l’assessore alla Qualità ambientale e sviluppo sostenibile Pamela Fussi – che ha trovato terreno fertile anche grazie all’attenzione posta da tanti cittadini nella riduzione degli sprechi e dell’inquinamento, oltre che per l’ambiente in generale, che proprio nei giorni scorsi ha trovato conferma nei dati della raccolta differenziata dei rifiuti che ha toccato quota 67,4 per cento. Nello specifico, i risultati ottenuti dalla Casa del Pulito confermano il valore aggiunto dell’area Campana come vero e proprio ‘punto ecologico’ della città, dove presto verranno installate anche le prime colonnine di ricarica per veicoli elettrici”.

“La sfida che ci attende per il futuro, e che cercheremo di affrontare come Amministrazione comunale con l’aiuto dei cittadini – conclude l’assessore Fussi – è quella di proseguire nel percorso di costante riduzione delle emissioni e della produzione di rifiuti, in particolare della plastica, grazie anche alla valorizzazione di iniziative e servizi come la Casa del Pulito e le Case dell’Acqua”.


Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?