Venerdž 19 Ottobre18:33:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo celebra il centenario della grande guerra con una serie di iniziative

Attualità Santarcangelo di Romagna | 12:45 - 13 Ottobre 2018 Santarcangelo celebra il centenario della grande guerra con una serie di iniziative

Una rassegna di iniziative in programma dal 20 ottobre all’11 novembre concluderà le commemorazioni cittadine per il centesimo anniversario della Prima Guerra Mondiale, cominciate nel 2015 con il titolo “Santarcangelo per il centenario della Grande Guerra”.

Il primo evento in programma, sabato 20 ottobre alle ore 11 nella galleria Baldini della biblioteca, è l’inaugurazione della mostra “Arriverà quel giorno di pace e faremo una gran festa”, realizzata dagli istituti culturali con oggetti, documenti, cimeli, foto, lettere e altre testimonianze dell’epoca raccolte attraverso una chiamata pubblica rivolta a tutti i santarcangiolesi. La mostra sarà inaugurata alla presenza del sindaco Alice Parma con una cerimonia aperta a tutta la cittadinanza – alla quale saranno invitate anche le scuole medie – e sarà visitabile fino a domenica 11 novembre negli orari di apertura della biblioteca.

Cominciano invece lunedì 22 ottobre, per proseguire fino a mercoledì 24, le letture in classe all’interno delle scuole elementari che hanno aderito alla quinta edizione di “Libriamoci”, iniziativa nazionale del Centro per il libro e la lettura. La biblioteca Baldini – che partecipa per il quarto anno consecutivo – grazie all’impegno delle lettrici volontarie del gruppo Reciproci Racconti proporrà nelle classi quarte e quinte una serie di letture ad alta voce sul tema della guerra.

Ancora la Baldini è protagonista sabato 27 ottobre alle ore 17, con la presentazione del volume “Da Caporetto a Vittorio Veneto” di Gioacchino Volpe nella riedizione pubblicata proprio quest’anno da Rubbettino. All’incontro, promosso dal Comitato scientifico per il Fondo Gioacchino Volpe conservato presso la biblioteca, interverranno i professori Andrea Ungari (curatore della pubblicazione) ed Eugenio Di Rienzo (autore del saggio introduttivo al volume).

Lunedì 29 ottobre la scena si sposta al Supercinema, dove a partire dalle ore 21 (sala Wenders) sarà proiettato il film “Torneranno i prati”, con cui nel 2014 il compianto regista Ermanno Olmi ha raccontato la tragedia della Prima Guerra Mondiale nella ricorrenza dei cento anni dall’inizio delle ostilità. Oltre alla serata pubblica, è in corso di definizione per i giorni successivi una proiezione mattutina per gli studenti dell’Itse Molari alla presenza di Maurizio Zaccaro, che Olmi volle come aiuto regista per “Torneranno i prati”. Il film – candidato a otto David di Donatello – narra una storia realmente accaduta sul fronte Nord-Est, una notte in trincea dopo gli ultimi sanguinosi scontri del 1917 sugli altipiani.

Dopo il cinema e la lettura, spazio alla musica con “Tapum tapum… canti della Grande Guerra”, concerto del Coro Magnificat di Santarcangelo e del Coro Malatesta da Verucchio realizzato appositamente per l’occasione. Sabato 3 novembre al Lavatoio (ore 21) sarà possibile ascoltare un repertorio di musica popolare dell’epoca e canti dal fronte della Prima Guerra Mondiale.

Domenica 4 novembre il momento culminante della rassegna: a partire dalle ore 9,30 in centro città si svolgeranno le tradizionali commemorazioni istituzionali per il IV Novembre – Giornata dell’unità nazionale e festa delle forze armate, a cento anni esatti dalla conclusione della Prima Guerra Mondiale. In apertura la messa per i Caduti di tutte le guerre alla Chiesa del Suffragio, poi il corteo accompagnato dalla banda musicale di Santarcangelo “Serino Giorgetti” e gli interventi istituzionali al Monumento dei Caduti in piazza Ganganelli. Nell’occasione, inoltre, sarà possibile visitare la mostra in biblioteca.

“Santarcangelo per il centenario della Grande Guerra” è un’iniziativa promossa da amministrazione comunale, fondazione Focus (biblioteca “Baldini” e Istituto dei musei comunali), associazioni combattentistiche e Pro Loco in collaborazione con ANPI, Blu Nautilus e Dogville.

Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?