Venerdė 19 Ottobre18:57:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Alla Fiera di Rimini è partito il TTG, principale marketplace del turismo, al via con il ministro Centinaio

Turismo Rimini | 18:45 - 10 Ottobre 2018 Alla Fiera di Rimini è partito il TTG, principale marketplace del turismo, al via con il ministro Centinaio

Il futuro del turismo in Italia e non solo. E’ stato questo il tema al centro del convegno inaugurale di Italian Exhibition Group per TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design e SUN Beach & Outdoor Style,

Un talk show al quale è intervenuto il ministro del Turismo Gian Marco Centinaio insieme al Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, al Sindaco di Rimini e Presidente di Destinazione Romagna Andrea Gnassi e al Presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni. Hanno introdotto i lavori Mirko Lalli, fondatore di Travel Appeal e Giancarlo Carniani, Italian Analyst per PhocusWright, che hanno focalizzato l’attenzione sull’impatto che la rivoluzione digitale sta già avendo sull’industria turistica mondiale. Uno scenario raccontato dai dati: come quello che prevede un’impennata del mercato turistico europeo nei prossimi anni con un indotto che raggiungerà la cifra di 30 miliardi di euro su cui l’online inciderà del 34%, con una crescita del 6%.

“Per me è emozionate essere qui da Ministro – ha detto il Ministro Centinaio – alla fiera leader per il turismo. Vogliamo cambiare marcia con una nuova vision nella quale tutti siamo insieme, a prescindere dalle appartenenze politiche, per lavorare a vantaggio del nostro Paese. La vacanza emoziona, ma dietro c’è il lavoro di grandi professionisti ed è necessario rispondere efficacemente alle istanze del privato”.

“In Emilia Romagna – ha continuato il Presidente Bonaccini – abbiamo vinto la scommessa della sinergia per valorizzare le eccellenze che ci distinguono e che attraggono i sogni dei turisti di tutto il mondo. Siamo saliti da 45 a 57 milioni di presenze in pochi anni, stiamo mettendo a disposizione fondi e strumenti per rinnovare l’offerta. Serve che il Paese si muova con questa unitarietà, così ci affermeremo compiutamente”.

“Noi Sindaci siamo dove si consumano i prodotti turistici – ha spiegato Andrea Gnassi – e soffriamo di una storica mancanza di una visione industriale del turismo. Serve una politica concreta in questa direzione, serve codificarla, serve collegare le eccellenze del territorio. Innovare è decisivo, prima ancora di pianificare la promozione turistica”.

“Arriviamo a questa leadership – ha detto il Presidente di Italian Exhibition Group, Lorenzo Cagnoni – con una storia che nel tempo ci ha consentito di associare tre saloni che oggi rispondono al mercato con la concretezza di un unico, grande strumento. Abbiamo pensato che il tratto distintivo fosse quello di associare l’expo ai contenuti e queste giornate ne propongono ad un livello eccellente. E’ una leadership incontestabile e siamo pronti ad un nuovo sviluppo”.

 

Ben 4,9 miliardi di euro: è il valore del comparto del turismo all'aria aperta (categorie di alloggio e indotto) in Italia con una previsione di crescita del 1,3% per 2019. Emerge dal primo Osservatorio del Turismo Outdoor, presentato oggi al TTG Travel Experience da Human Company con Travel Appeal. Nel 2018 il 77% delle strutture ricettive outdoor si sono dimostrate attive online. Toscana, Veneto e Puglia sono le regioni con più offerta di strutture outdoor e quelle più frequentate. In generale, l'offerta attiva estiva è concentrata sulle coste italiane, tant'è che le destinazioni marine vengono scelte per il 43,5% dagli ospiti outdoor, ma con il 36,7% anche città d'arte tra cui Venezia, Roma e Firenze spiccano per occupazione degli alloggi outdoor in città. È del +3% in media la previsione degli arrivi outdoor durante tutto il 2019 con la Basilicata in testa (+5,9%).

Debutto a TTG Travel Experience per il primo catalogo Destinazione Parchi, frutto della cooperazione fra Federparchi, Outdoor Travel e Swarovski Optik Italia, che si inserisce in quel modello di turismo esperienziale che tutti gli indicatori dell’economia turistica danno in crescita. Il 2019 è stato proclamato anno nazionale del "turismo lento e dei cammini" dal Ministero dei Beni Ambientali Culturali e del Turismo (MiBACT). Per le Aree Protette è una sfida importante per contribuire al cambiamento dell'offerta turistica nel segno della sostenibilità ambientale. La ricchezza della biodiversità sarà un elemento sempre più rilevante per chi vorrà fruire delle bellezze naturali nel rispetto e nell’ascolto dei luoghi.

Il programma culturale di Matera città europea della cultura 2019 e l’offerta turistica della Basilicata sono state presentate oggi a TTG Travel Experience. “Alla Basilicata, che è al momento il parco più interessante d'Italia – ha spiegato il Direttore della Fondazione Matera Basilicata 2019, Paolo Verri - registrando quasi lo stesso numero di pernottamenti del Parco di Yellowstone, Matera 2019 aggiunge la qualità di una offerta culturale eccellente. Matera è sia un patrimonio rupestre di grande fascino, ma è anche un luogo dove i cittadini hanno reinventato una città a misura d'uomo. E i cittadini sono proprio al centro del programma culturale del 2019. Ogni giorno i visitatori avranno l’opportunità non solo di vedere sempre qualcosa, ma di incontrare un cittadino da cui apprendere storie e racconti sulla città, vivendo una vera e propria esperienza di cittadinanza temporanea. Ciascun visitatore sarà a sua volta invitato a portare con sé un oggetto che rappresenta la propria idea di cultura, così da produrre una grande istallazione rappresentativa delle diverse sensibilità culturali arrivate in città”.

Una delle 25 “top extraordinary minds” nel settore dell’ospitalità a livello mondiale. Larry Mogelonsky ha inaugurato questa mattina il ricco calendario di convegni di SIA Hospitality Design con un intervento magistrale sull’evoluzione del marketing alberghiero internazionale, analizzando l’inarrestabile ascesa di Airbnb soprattutto tra gli utenti millennials e i cambiamenti e le nuove opportunità per le strutture ricettive.

Ad aprire le porte di SIA Hospitality Design questa mattina è stato l’incontro con Constantina Tsoutsikou, Direttrice creativa dello studio di progettazione alberghiera più grande al mondo, che ha svelato i segreti per creare un vero hotel-icona, raccontando l'esperienza di progettare nuovi hotel pensati per essere unici e indimenticabili dal momento in cui aprono le loro porte.

Nella giornata inaugurale di TTG Travel Experience è stato presentato nello stand Alitalia il nuovo progetto relativo all’offerta food and beverage della Compagnia italiana. Una offerta rivisitata, con prodotti preparati in Italia e legati alla tradizione gastronomica del Paese, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente la qualità dei pasti e rendere ancora più unica l’esperienza di viaggio. I dettagli del nuovo progetto, reso possibile grazie a un accordo con la società leader nel settore Gate Gourmet, sono stati presentati dal Chief Business Officer di Alitalia, Fabio Maria Lazzerini.

Alla Fiera di Rimini è partito il TTG, principale marketplace del turismo, al via con il ministro Centinaio - Foto 1
Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?