Mercoledý 12 Dicembre21:08:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO: omicidio cuoco senegalese, il presunto killer è un 28enne albanese. Ignoto il movente

Cronaca Rimini | 15:27 - 09 Ottobre 2018

Era in carcere con un connazionale, per il possesso di una pistola e per degli spari rivolti verso una palazzina di Sant'Ermete, il 28enne albanese ritenuto il responsabile dell'omicidio di Makha Niang, aiuto cuoco senegalese di 27 anni ucciso a San Giuliano nella notte tra il 17 e il 18 aprile. Un brutale omicidio: il killer sparò colpi di pistola verso la vittima dal finestrino di un suv nero, che procedeva a bassissima velocità. Dalle indagini di Polizia e Carabinieri è emersa la non responsabilità, nell'omicidio, dell'altro albanese, 22 anni, non presente sul suv nero nel momento in cui sono stati sparati i colpi. Ancora ignoto il movente: non ci sono collegamenti tra il presunto omicida e la vittima. Nel VIDEO l'arresto dei Carabinieri dei due albanesi arrestati poche ore dopo l'omicidio.

Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?