Sabato 06 Marzo18:57:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Operata alla schiena, casalinga 55enne muore dopo tre giorni di agonia. Indagata l’équipe medica

Cronaca Valconca | 08:43 - 30 Settembre 2018 Operata alla schiena, casalinga 55enne muore dopo tre giorni di agonia. Indagata l’équipe medica

Era entrata in una clinica della Valconca per un intervento alla schiena, per complicanze era poi stata trasferita d’urgenza all’ospedale di Rimini dove è improvvisamente spirata. Sul caso di una 55enne abruzzese, morta per le complicanze di un intervento di “decompressione spinale” nel 2017, è stata aperta un’inchiesta alla procura. La donna soffriva da tempo di dolori alla schiena e si era affidata all’equipe che l’ha sottoposta all’intervento da cui però non si è più ripresa. Il marito e i figli si sono rivolti ad un legale per fare chiarezza sulla vicenda e, a quasi un anno dalla tragedia, ancora attendono risposte. Dall’autopsia effettuata pare che la donna soffrisse di patologie più gravi, ma sarà solo la procura, in possesso di tutti gli atti, a fare chiarezza sul caso: ad essere indagata è tutta l’équipe chirurgica che l’ha operata. L’accusa per tutti è di omicidio colposo.

< Articolo precedente Articolo successivo >