Domenica 28 Febbraio13:49:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Zannoni campione d'Italia in Moto3 con due gare d’anticipo. In SBK vittoria di Ferrari, nuovo leader

Sport Rimini | 21:49 - 23 Settembre 2018 Zannoni campione d'Italia in Moto3 con due gare d’anticipo. In SBK vittoria di Ferrari, nuovo leader

 

Il pilota romagnolo Kevin Zannoni (foto) ce l’ha fatta. Il Campione Italiano ELFCIV 2018 classe Moto3 è lui. Il 5° round del Mugello ha assegnato il primo titolo di questa stagione, con l’alfiere TM Racing Factory 3570 MTA che è riuscito a trionfare anche oggi. Coinvolto in una battaglia a 4 con i suoi avversari, Kevin è stato bravo a non mollare e a dare quello strappo finale negli ultimi giri che gli ha permesso di conquistare la vittoria, 4° di seguito per lui, che lo incorona Campione. Kevin Zannoni è quindi campione con 205 p. davanti a Nicola Carraro con 148 p. e Spinelli a 140 p.
 
In SBK è stato trionfo per il riminese Matteo Ferrari. Il pilota Ducati Barni Racing ha ottenuto la sua seconda vittoria in questo ELF CIV SBK in una gara dove è riuscito ad imprimere il suo ritmo, distaccando di oltre 5 secondi ì suoi avversari. Dietro di lui battaglia fino al fotofinish tra le due BMW DMR Racing, con Axel Bassani che conquista il suo primo podio nella categoria davanti al compagno di team Luca Vitali. Solo 12° Michele Pirro, vittima di una scivolata nei primi giri, dalla quale il Tester Ducati è riuscito comunque a rialzarsi e a finire la gara.

In classifica generale il nuovo leader è Matteo Ferrari con 187 p. seguito da Pirro a 174 p. con Zanetti a 166.
 
Grande battaglia in SS600, con arrivo in volata ma soprattutto con la prima vittoria 2018 del riminese Lorenzo Gabellini. L’alfiere Yamaha Gas Racing aveva già dimostrato di essere a suo agio al Mugello dopo il podio di sabato, domenica però è riuscito a migliorarsi ancora in una gara che ha visto una bagarre finale composta da 5 piloti. Seconda posizione per Stefano Valtulini (Pleo Racing Kawasaki) con Massimo Roccoli a chiudere il podio, in un weekend dove il 5 volte campione italiano ha dovuto stringere i denti non essendo al meglio dal punto di vista fisico. Dietro di loro hanno chiuso a breve distanza Davide Stirpe (Extreme Racing Bardahl), Roberto Mercandelli (Scuderia Improve/Firenze Motor Honda) e Marco Bussolotti (Yamaha Rosso Corsa). Classifica sempre più corta in SS600, con Bussolotti in testa a 152 p. seguito da Stirpe a 150 p. e Roccoli a 148 p.
 
Torna alla vittoria Luca Bernardi. Nella SS300 il pilota Yamaha del Team Trasimeno, dopo la doppietta di Misano, ha conquistato oggi un altro successo grazie ad uno strappo finale con il quale è riuscito a scrollarsi di dosso i suoi agguerriti avversari. Seconda posizione in volata per Manuel Bastianelli (Kawasaki Prodina Ircos) con Kevin Sabatucci (ProGP Racing Yamaha) a chiudere il podio e Marco Carusi (Team Tenjob Kawasaki) vicinissimo a loro, ai piedi del podio. La classifica di Campionato vede quindi Bastianelli ancora in testa con 174 p. davanti a Bernardi con 150 p. e Sabatucci a 139 p.

< Articolo precedente Articolo successivo >