Domenica 28 Febbraio07:04:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Moto, nel CIV al Mugello vincono Pirro in SBK e Zannoni in Moto3: entrambi sono leader della classifica

Sport Rimini | 00:48 - 23 Settembre 2018 Moto, nel CIV al Mugello vincono Pirro in SBK e Zannoni in Moto3: entrambi sono leader della classifica

Al Mugello Michele Pirro torna a correre e a vincere. Zannoni trionfa e allunga in classifica. Il 5° round dell’ELF CIV 2018 al Mugello ha visto gare combattute fin dal sabato, giornata dove non sono mancati gli ospiti del calibro di Marco Melandri e Federico Caricasulo. Domenica secondo round.

SUPERBIKE  Michele Pirro ha vinto alla sua maniera in SBK, facendo il vuoto dietro di sè. L’alfiere Ducati Barni Racing, per la prima volta in gara al Mugello dopo il terribile incidente della MotoGP di inizio giugno, ha firmato il nuovo record sul giro (1’50.566) andando a trionfare con oltre 5 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Matteo Ferrari, chiudendo così un’altra doppietta Barni Racing. Terzo gradino del podio per Lorenzo Zanetti (Ducati Motocorsa) bravo a guidare sopra alcuni problemi tecnici sulla sua moto e a conquistare una terza posizione che gli permette di essere ancora in lotta per il Campionato. Dietro di loro la BMW DMR Racing di Luca Vitali.
In classifica generale Pirro è in vetta con 170 p. seguito da Ferrari a 162 p. e Zanetti a 155 p.
 
MOTO 3
Battaglia in pieno stile Mugello in moto3, con una bagarre che ha visto coinvolti 4 piloti e che si è conclusa solo sotto la bandiera a scacchi. A portarsi a casa una vittoria pesante - la terza consecutiva - è stato Kevin Zannoni. L’alfiere TM Racing Factory 3570 MTA, dopo aver conquistato la pole, ha dovuto tirare al massimo per poter aver ragione dei suoi rivali, ottenendo la 3° vittoria consecutiva in questo 2018 e dimostrando ancora il suo grande momento di forma. Dietro di lui, a soli 4 millesimi, Nicola Carraro (Team Minimoto Portomaggiore), bravo a stare incollato a Zannoni per tutta la gara, provando a vincere, invano, fino alla fine. Dietro di loro spazio per i due alfieri Honda Gresini Racing Junior, con Riccardo Rossi che ha preceduto Nicholas Spinelli, risultato che dà uno scossone alla classifica generale, dove Zannoni è in vetta con 180 p. seguito da Carraro a 128 p. e Spinelli a 127 p.
 
SS600 Un arrivo in volata, con 7 piloti in fila a giocarsi la vittoria nella SS600. Il trionfo, sofferto fino all’ultimo, è andato a Stefano Valtulini. Il pilota Kawasaki Pleo Racing ha ripreso da dove aveva lasciato a Misano a fine luglio, ottenendo la 3° vittoria di fila in questo ELFCIV 2018. Dietro di lui Lorenzo Gabellini (Yamaha Gas Racing Team) con Kevin Manfredi (Team Rosso e Nero Yamaha) a chiudere il podio. Dietro di loro però, vicinissimi l’uno all’altro, sono arrivati nell’ordine Davide Stirpe (MV Agusta Extreme Racing Bardahl), Marco Bussolotti (Yamaha Rosso Corsa), Roberto Mercandelli (Scuderia Improve/Firenze Motor Honda), e Massimo Roccoli. Risultati questi che consentono a Bussolotti di essere ancora in testa con 142 p. seguito da Stirpe a 137 p. con Roccoli a 132 p. e Valtulini a 127 p.
 
SS300 Nella bagarre a 3 la spunta la tenacia di Manuel Bastianelli. Il pilota Kawasaki Prodina Ircos è riuscito a piegare un grande Nicola Bernabè (RM Racing Kawasaki) e quel Luca Bernardi (Team Trasimeno Yamaha) che, da campione italiano in carica, dopo una prima parte di stagione non ai suoi livelli è tornato a combattere con i primi. In classifica generale Bastianelli conquista punti preziosi, mantenendo la leadership con 154 p. davanti a Bernardi (125 p.) e Sabatucci (123 p.) solo 9° oggi in pista.

< Articolo precedente Articolo successivo >