Venerdė 21 Settembre06:42:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il Gabicce Gradara piega in amichevole il Nuovo Real Metauro (2-0). Domenica 23 è campionato

Sport Gabicce Mare | 09:46 - 16 Settembre 2018 Il Gabicce Gradara piega in amichevole il Nuovo Real Metauro (2-0). Domenica 23 è campionato


Successo per 2-0 del Gabicce Gradara nell’amichevole di sabato sul campo del Nuovo Real Metauro, formazione di Prima categoria. La squadra, pur vincendo (a segno Bastianoni (foto) e Passeri di testa su azione di calcio d’angolo) e mostrando a sprazzi delle belle trame di gioco, è stata meno convincente del solito accusando le fatiche della preparazione (la sera precedente si è svolta una seduta di allenamento), il gran caldo e anche le difficoltà date dal terreno di gioco che nell’occasione aveva l’erba alta. Insomma, una prestazione in chiaroscuro, cosa del tutto normale nella messa a punto del motore in vista della partenza del campionato: l’esordio casalingo contro il Marzocca domenica 23 settembre.
Durante il match il tecnico Papini ha dato spazio ai giocatori della panchina e il Gabicce Gradara è arrivato al fischio finale con tanti under in campo. Erano assenti Tafuro, Marcolini, Simoncelli e Pratelli, quest’ultimo per i postumi di un infortunio: si conta di recuperarlo al più presto.
“Alla fine i ragazzi non erano soddisfatti – dice il tecnico Papini - ma siamo del tutto in linea con la tabella di lavoro. La cosa importante era non farsi male, ricercare la migliore condizione e avvicinarsi sempre di più al ritmo partita. Ora entriamo nella settimana in cui occorre trovare energie e concentrazione per affrontare al meglio la prima partita della stagione. Ci alleneremo oltre che sul sintetico anche sul campo in erba del nostro stadio visto che alla domenica si gioca sul terreno in erba”.

LA FORMAZIONE: Celato, Freducci (Travenzoli), Costa (Tardini), Vaierani, Passeri, Sabattini (Galli), Grandicelli (1’ st Tedesco), Magi (Pettinelli), Vegliò, Grassi (Mboup), Bastianoni.
 
 

Area SondaggiIl sondaggio

Chiusura domenicale dei negozi, sei d'accordo?