Domenica 28 Febbraio16:12:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Straordinari tagliati e pagati in ritardo, l'allarme del sindacato Sap Polizia di Rimini

Attualità Rimini | 16:57 - 05 Settembre 2018 Straordinari tagliati e pagati in ritardo, l'allarme del sindacato Sap Polizia di Rimini

Il Sindacato Autonomo di Polizia, in una nota, richiama l'attenzione dell'opinione pubblica sulle difficoltà degli uomini della Questura di operare per la sicurezza a Rimini: nonostante i rinforzi, infatti, i poliziotti sono costretti comunque a sforare il tetto di straordinari, che quindi non vengono pagati. E gli straordinari tagliati vengono corrisposti in ritardo. Il Sap ribadisce la necessità di una nuova sede per la Questura e che essa riceva una giusta qualificazione, in modo tale da avere un incremento di organico permanente  e non legato alle contingenze estive.


Abbiamo letto nei giorni scorsi notizie riguardanti l'attività svolta dalla polizia Riminese durante l'estate che volge al termine. Sui social non sono mancati i commenti relativi alla sicurezza o insicurezza, dipende dai punti di vista, nella provincia di Rimini. Non sta certamente a questo Sindacato giudicare e valutare la percezione di sicurezza della cittadinanza e da chi giunge a Rimini per le vacanze ci preme però vorremmo esprimere alcuni concetti che da anni continuiamo a ribadire.
La mole di lavoro e le attività svolte dalla Polizia  e dalle altre forze dell’ordine riminesi sono certamente in continuo aumento e le risposte da parte delle donne e degli uomini in divisa non mancano nemmeno nei periodi più caldi dell'anno.
Ne sono testimonianza gli arresti, i servizi in occasione degli eventi e le attività amministrative e di controllo ai locali della movida. Ma questo aumento di lavoro non ha avuto la giusta risposta di un necessario e dovuto aumento di personale necessario  per svolgere ogni tipo di attività di polizia. Nel concreto è oramai consuetudine utilizzare il doppio delle ore di straordinario previste per gli operatori in servizio a Rimini. Questo accade negli ultimi mesi e pertanto il 50% delle ore non verranno pagate agli operatori bensì verranno tagliate.

Ad oggi il pagamento degli straordinari tagliati avviene con oltre un anno di ritardo. Questo dato svilisce il lavoro oltre a creare grave danno agli operatori e ci mostra come questi ultimi siano sottoposti a un carico di lavoro superiore a quanto previsto e di come gli uffici di polizia della provincia di ogni settore (stradale, postale, frontiera, ferroviaria)  siano sottodimensionati rispetto alle esigenze effettive del territorio.
In questo contesto va Inoltre specificato che tale sforamento avviene sebbene nel periodo estivo siano stati inviati circa un centinaio di operatori che hanno senza dubbio coadiuvato e rafforzato quelli in pianta stabile a Rimini,  che come da anni accade, con volontà e dedizione portano risultati degni di realtà paragonabili ad alcuni capoluoghi di regione. Da anni Il SAP chiede la giusta qualificazione della Questura con i relativi adeguamenti e una sede dove la gestione del personale e delle attività possa essere maggiormente funzionale al territorio.

< Articolo precedente Articolo successivo >