Marted́ 02 Marzo21:42:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Moby Cult torna l'astrofilo Roberto Pinotti, esperto di ufo e misteri stellari

Eventi Rimini | 12:39 - 01 Settembre 2018 A Moby Cult torna l'astrofilo Roberto Pinotti, esperto di ufo e misteri stellari

Si chiude domani, domenica 2 settembre, la 28esima edizione di Moby Cult, la rassegna di incontri con gli autori promossa da Manola Lazzarini per l’associazione “Il libro nella città”, in collaborazione con Cna e Comune di Rimini.
Ospite della serata – nella corte di Castel Sismondo, ore 21 – l’astrofilo Roberto Pinotti con il suo ultimo libro, “I signori del mondo. Dagli Ufo alla bifronte eredità aliena dell’umanità” (Verdechiaro - Nexus Edizioni, 2018).
 
Il saggio – spiega la scheda del libro – riporta «l’ipotesi secondo cui la nascita dell’Homo Sapiens non sia dovuta solo a una naturale “mutazione” genetica di una qualche specie di ominidi, bensì a una ibridazione mirata indotta da esseri “divini” provenienti dal Cielo, interagenti con i nostri progenitori fino al punto di copulare con le femmine umane. È la “teogamia”, dai miti greci alla tradizione vetero-testamentaria giudaico-cristiana relativa agli “Angeli Caduti”: quei “Figli di Dio” ribelli cui le “figlie degli uomini” avrebbero dato una discendenza destinata a imporsi, con la sopraffazione, all’umanità, e la cui nefasta influenza perdurerebbe a tutt’oggi.
Se tutto ciò è realtà, se Dei e Angeli protagonisti della biblica e cosmica “Grande Guerra nel Cielo” di ieri sono gli extraterrestri di oggi che tuttora si manifestano monitorandoci dagli Ufo, senza però interferire nella nostra evoluzione, la domanda è: quanti oggi negano e occultano tale scomoda e destabilizzante ma liberatoria realtà, dividendosi situazioni e ruoli di potere nel mondo per dominare il “gregge umano” sono da collegarsi agli sconfitti e angelici “caduti” e alla loro progenie che ieri come oggi, silenziosamente e con una segreta linea di sangue, perseguirebbe lucidamente lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo? Forse dietro l’odierno “Nuovo Ordine Mondiale” si cela un remoto e ancora attuale conflitto fra Cielo e Terra…».
 
Roberto Pinotti (Venezia, 1944), sociologo, politologo e giornalista scientifico, è stato ricercatore aerospaziale e consulente del SETI (l’ente di radioastronomia per la ricerca di civiltà extraterrestri). Noto al pubblico italiano per i suoi interventi radiotelevisivi, dirige le riviste di taglio tecnico-scientifico “Ufo” e “Archeomisteri”. Fondatore nel 1967 del Centro Ufologico Nazionale (CUN) e in rapporto con Istituzioni politiche, militari, scientifiche e religiose, è uno dei massimi esperti mondiali di Ufo, protostoria e fenomeni insoliti. Membro di Accademie scientifiche, dal 1993 organizza annualmente a San Marino il Simposio Mondiale sugli Ufo. Ha pubblicato, in Italia e all’estero, una cinquantina di opere divulgative. Astrofilo, gli è stato dedicato nell’ufficiale Minor Planets Catalogue l’asteroide Pinotti 12470-1997BC9, scoperto il 13 gennaio 1997 dall’astrofila Maura Tombelli del Gruppo Astrofili di Montelupo Fiorentino di cui è stato socio fondatore.
 
L’incontro inizia alle 21 nella corte di Castel Sismondo (Rimini) ed è a ingresso libero.

< Articolo precedente Articolo successivo >