Lunedý 10 Agosto04:34:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La nuova Serie C: zoom sul Rimini Calcio. Solidità, super Scotti e il talento di Candido

Sport Rimini | 07:24 - 02 Settembre 2018 La nuova Serie C: zoom sul Rimini Calcio. Solidità, super Scotti e il talento di Candido

Il presidente Giorgio Grassi sa essere sempre imprevedibile davanti ai microfoni. Dal campionato di consolidamento in serie D si è passati, in un anno, al "guerra, guerra, guerra" e alla squadra che potrà giocarsela per la vittoria del campionato. Previsione al momento ottimistica, guardando l'organico di squadre come Ternana, Pordenone, Vicenza, Triestina e Feralpi Salò. Tuttavia il Rimini torna tra i professionisti con l'entusiasmo trasmesso da una tifoseria tra le più numerose e calorose, da due campionati vinti e da due promozioni consecutive, con un gruppo che ha dato prova di grande tenuta mentale. Sul mercato si è sacrificato qualcosa dal punto di vista tecnico, per allestire una squadra in grado di reggere, dal punto di vista fisico, il salto di categoria. 

PUNTI DI FORZA: la solidità della squadra biancorossa, espressione del credo calcistico di mister Righetti, è una certezza. Ai confermati Brighi e Petti sono stati aggiunti l'under Venturini, autore di un eccellente campionato a Ravenna, e un giocatore di esperienza e affidabilità come Manuel Ferrani, chiamato a svolgere il ruolo di centrale della difesa a tre cara a Righetti. A centrocampo Alimi è già sembrato straripante e l'ultimo arrivato Danso ha eccellenti credenziali. L'assenza di un regista di ruolo andrà sopperito grazie alla classe dei trequartisti Cicarevic e Candido, che sulla carta formano con Buonaventura un terzetto d'attacco sicuramente di rilievo.

L'INCOGNITA: il rilancio dell'ex promessa del vivaio dell'Inter Bandini e l'adattamento di Guiebre nella nuova categoria sono fondamentali per le fasce di centrocampo, al momento la zona di campo che lascia qualche dubbio anche perché le alternative - Buscé e Viti - sono al momento derubricate alla categoria "scommesse". E Simoncelli, uno degli uomini in cui Righetti ripone più fiducia, ha maggior efficacia nel 3-4-2-1 sulla trequarti. 

LA STELLA: Francesco Scotti. Non solo un capitano, ma un vero e proprio capopopolo, come era stato il "Chico" Ricchiuti". A 35 anni è un portiere integro e senza punti deboli dal punto di vista tecnico e mentale. Un portiere che porta una decina di punti in campionato e che finalmente ritrova il professionismo. 

LA RIVELAZIONE: a 25  anni è il momento di spiccare il volo per Roberto Candido. Il talentuoso trequartista - 16 presenze e 2 gol a Padova in una stagione caratterizzata anche da un lungo infortunio - ha il talento per prendersi la categoria superiore. Alla Pro Patria sfiorò la doppia cifra, a Rimini trova in Cicarevic un giocatore che parla la sua stessa lingua calcistica e un "califfo" come Buonaventura che negli ultimi campionati ha fatto sempre emergere i suoi compagni di reparto. 

FORMAZIONE (3-4-2-1): Scotti - Venturini Ferrani Brighi (Petti) - Simoncelli (Bandini) Alimi Variola (Montanari) Guiebre - Candido Cicarevic - Buonaventura. 


Riccardo Giannini