Sabato 19 Ottobre09:33:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Da Pennabilli a Berceto, la gara podistica più lunga del mondo inaugura l'alta via dei Parchi

Turismo Pennabilli | 17:31 - 22 Agosto 2018 Da Pennabilli a Berceto, la gara podistica più lunga del mondo inaugura l'alta via dei Parchi

 Sono quattro le nuove proposte di Cammini per Viandanti e Pellegrini che arricchiranno l'offerta dei 14 Cammini già esistenti in Emilia-Romagna (www.camminiemiliaromagna.it): l'Alta Via dei Parchi, la Via Romea Germanica Imperiale, la Via della Lana e della Seta, la Viae Misericordiae. L'Alta Via dei Parchi è stata presentata oggi, nello stand dell'Emilia-Romagna al Meeting di Rimini, alla presenza dell'assessore regionale al Turismo Andrea Corsini. L'itinerario, che parte da Berceto nei pressi del Passo della Cisa (Parma), arriva fino alla rupe della Verna (Arezzo) e raggiunge il Monte Carpegna, nel Parco del Sasso Simone e Simoncello (Pesaro). È un cammino suddiviso in 27 tappe attraverso l'Appennino dell'Emilia-Romagna, Toscana e Marche: 500 chilometri di salite e discese che uniscono due Parchi nazionali, uno interregionale e cinque regionali. L'Alta Via dei Parchi sarà poi anche il palcoscenico, dall'1 al 9 settembre, dell'Avp501 Endurance Trail, la gara podistica più lunga del mondo con partenza da Pennabilli (Rimini) e arrivo a Berceto. È un percorso di 501 chilometri lungo il crinale appenninico da percorrere di continuo, giorno e notte, con gli atleti che devono autogestire tempi di sosta, riposo e alimentazione. "Dal 2016 - ha detto l'Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini - abbiamo avviato, all'insegna dello slow tourism e del turismo dell'esperienza, il Progetto-Cammini per valorizzare 14 antichi Cammini che attraversano la nostra regione siglando anche una Convenzione tra l'Assessorato Regionale al Turismo e la Conferenza Episcopale dell'Emilia-Romagna. Un progetto che, in questi anni, è diventato, con il coinvolgimento degli operatori e dei territori interessati, un vero e proprio prodotto turistico che ha un suo mercato ed è una ricchezza per tutto il territorio regionale. Si tratta di presenze importanti per i territori interessati e, anche nel 2019, investiremo risorse per sostenere questo Progetto".