Luned 20 Agosto22:39:44
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Operazione ‘Estate Sicura’ : nel secondo week-end di agosto cinque arresti e oltre 1300 persone controllate

Cronaca Rimini | 12:11 - 12 Agosto 2018 Operazione ‘Estate Sicura’ : nel secondo week-end di agosto cinque arresti e oltre 1300 persone controllate

Il periodo estivo è contrassegnato, non soltanto nelle grandi città, dall’aggravarsi del fenomeno dei furti in appartamento, direttamente connesso allo spopolamento dell’aeree urbane da parte della popolazione vacanziera. Per aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini e contrastare i reati predatori, la Polizia di Stato ha pianificato l’operazione ad alto impatto “Estate sicura”, coordinata dal Servizio Controllo del Territorio della Direzione Centrale Anticrimine. Si è conclusa in questi giorni la terza fase dell’operazione sviluppata in tre giornate consecutive in 21 città dislocate su tutto il territorio nazionale, compresa Rimini.
I servizi svolti hanno coinvolto tutti gli uomini della Polizia di Stato anche della provincia di Rimini, unitamente al personale del Reparto Prevenzione Crimine, dell’unità a cavallo e dell’unità cinofila antidroga della Polizia di Stato, aggregati a Rimini per il periodo estivo.
Questi i risultati: 440 mezzi controllati; 1348 persone controllate, di cui 601 stranieri. Cinque le persone arrestate (di cui 3 straniere); 16 le persone denunciate (di cui 8 straniere); gli stranieri espulsi dal territorio nazionale perché irregolari dono stati 3; 6 gli ordini di abbandonare il territorio nazionale; 38 i posti di blocco; 100 grammi il quantitativo di stupefacente sequestrato, 174 le contravvenzioni al Codice della Strada; sette i documenti ritirati. Nelle giornate interessate sono stati utilizzati 9 veicoli e  33 operatori.
L’attività di prevenzione e repressione dei reati prosegue tuttavia in maniera costante ed intensa soprattutto in questo particolare periodo dell’anno che vede l’apice della presenza turistica su questa riviera romagnola.

Area SondaggiIl sondaggio

Dove andranno in vacanza i riminesi?