Giovedý 24 Settembre06:47:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Superbike, a Misano è di Rea gara1. Caricasulo in pole in Supersport, Ferrari terzo nella Stock1000

Sport Misano Adriatico | 16:56 - 07 Luglio 2018 Superbike, a Misano è di Rea gara1. Caricasulo in pole in Supersport, Ferrari terzo nella Stock1000

Nel segno di Jonathan Rea. A Misano World Circuit il pilota britannico vinse la sua prima gara in WorldSBK nove anni fa e oggi il successo lo avvicina al quarto titolo mondiale. Domani la rivincita per gli altri piloti, in Race 2 che è in programma alle 13.00.
Al Pirelli Riviera di Rimini Round, accolti dal calore dei tifosi, fra gli altri anche i piloti Nicolò Bulega e Michele Pirro. Un’ovazione per Troy Corser, un idolo del popolo delle Superbike.
Successo di pubblico per l’Happy Hour La Notte Rosa SBK che ha consentito l’abbraccio degli appassionati ai loro beniamini grazie ad uno speciale biglietto dedicato all’ingresso in paddock, animato da Ringo e Virgin Radio.
 
WORLDSBK
Alle 10.30 si parte con la Superpole 1 da dove accedono alla prova successiva la Yamaha di Michael Van der Mark c e la MV Agusta di Jordi Torres.
Segue la Superpole 2 nella quale Tom Sykes (Kawasaki) piazza la sua zampata e con il tempo di 1’33.640 si mette davanti a tutti. Lo segue il dominatore del campionato Jonathan Rea (Kawasaki). La prima fila è completata da Eugene Laverty (Aprilia). Seconda fila con Xavi Fores (Ducati), Lorenzo Savadori (Aprilia) e Loris Baz (BMW). Più indietro Davies (7°) e Melandri (8°). Per Tom Sykes è la settima pole a Misano e quest’anno ha abbassato di 22 millesimi il tempo del 2017.
Race 1 - Il regno di Jonathan Rea (fotogallery) non vacilla e il pilota britannico vince ancora e allunga ulteriormente nella classifica generale. La prima gara del Pirelli Riviera di Rimini Round WorldSBK si chiude con l’arrivo in impennata della Kawasaki numero 1. Alle sue spalle, bravo Chaz Davies che conduce la sua Ducati alla rimonta dopo una super partenza e terza piazza per Eugene Laverty (Aprilia).
Al semaforo verde Rea batte Sykes e si mette davanti alla prima curva, Laverty e Davies sono dietro. Al quarto giro Laverty supera Sykes e poi anche Davies rimonta sulla Kawasaki. Il podio si definisce a cinque giri dalla fine con Laverty che arriva lungo e Davies lo supera. E’ la vittoria n.119 di Kawasaki in WorldSBK, che si pone al vertice assoluto insieme ad Honda.
 
1°           Jonathan Rea (Kawasaki ZX-10RR)
2°           Chaz Davies (Ducati Panigale R)               2.791
3°           Eugene Laverty (Aprilia RSV4 RF)             3.700
Gli italiani: 7° Marco Melandri, 8° Lorenzo Savadori, 12° Niccolò Canepa, 15° Alessandro Andreozzi, 17° Michael Ruben Rinaldi.
 
WORLDSSP
Il ravennate Federico Caricasulo (Yamaha) partirà domenica dalla pole position nel Riviera di Rimini Round del WorldSSP. Netto il divario con il secondo, Jules Cluzel (Yamaha), a 0.491. Completa la prima fila Randy Krummenacher (Yamaha). In pista Lorenzo Gabellini (GAS Racing Team) con la livrea in omaggio alla Notte Rosa.
 
WORLDSSP300
Pole position con 1’50.517 per l’indonesiano Hendra Pratama (Yamaha), nuovo protagonista del campionato e impegnato nella rincorsa alla leader del campionato Hana Carrasco, domani al via dalla 17a posizione. In prima fila anche l’olandese Scott Deroue (Kawasaki) e lo spagnolo Mika Perez (Kawasaki). 7° il sammarinese Luca Bernardi.
 
STOCK1000
Pole position di Markus Reiterberger (BMW), primo nel campionato, che dopo i 30’ di prove con 1’36.122 ha fatto meglio di Riccardo Russo (Ducati) a 0.444 e Matteo Ferrari (Ducati) a 0.585, in pista con un casco in omaggio alla Notte Rosa (fotogallery).