Giovedė 24 Settembre05:43:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO: Notte Rosa, festa per circa 2 milioni e mezzo di persone. Gnassi: 'evento vivo e inimitabile'

Attualità Rimini | 12:03 - 07 Luglio 2018 FOTO: Notte Rosa, festa per circa 2 milioni e mezzo di persone. Gnassi: 'evento vivo e inimitabile'

 

Con circa due milioni e mezzo di partecipanti nell’intero fine settimana, la Notte Rosa si conferma, alla sua 13a edizione, il più importante ed originale evento estivo italiano. Piazze e spiagge gremite, venerdì 6 luglio, dai Lidi di Comacchio a Pesaro (le Marche sono parte della festa per il quarto anno consecutivo), per i concerti di apertura del Capodanno dell'Estate, che quest’anno ha coinvolto, per la prima volta, anche numerosi borghi e castelli dell’entroterra. E la festa prosegue anche sabato e domenica, con tantissimi eventi.  Secondo l’Osservatorio Turistico dell’Emilia Romagna (realizzato da Unioncamere in collaborazione con Trademark Italia), nell’intero week end del 6-8 luglio si registrerà complessivamente un giro d’affari superiore ai 200 milioni di euro.

 


Corsini, Gnassi, Cassani: “Evento unico e successo del territorio”




“Ha vinto - dichiara l’Assessore Regionale al Turismo Andrea Corsini - la Destinazione Romagna. Un esempio d’innovazione del modello turistico senza precedenti su territorio nazionale in cui territorio tutto ha saputo dare prova della sua capacità di dialogo, organizzazione e grande ospitalità. La Notte Rosa è, oggi, un patrimonio identitario”.

“Anche quest'anno - dichiara il Presidente della Destinazione Turistica Romagna Andrea Gnassi - abbiamo dipinto di rosa la vita di migliaia di persone! La voglia di far festa insieme, in piena libertà, respingendo con il sorriso e la gioia la paura e i ‘coprifuoco’, è stata ancora una volta elemento vincente, decretando il successo enorme di questa tredicesima edizione della Notte Rosa che ha visto coinvolti non solo le località della costa ma numerosi borghi e castelli dell’entroterra romagnolo". Per il Presidente Gnassi "solo in un territorio aperto e ospitale come il nostro dove la voglia di fare, la creatività, la capacità di essere noi stessi, con il coinvolgimento di operatori turistici ed istituzioni, è da sempre centrale, è possibile organizzare il Capodanno dell'estate italiana. Evento non replicabile altrove perché identitario, che muove persone, crea migliaia di possibilità di lavoro e sviluppa un giro d’affari stimato in oltre 200 milioni di euro ad ogni edizione".  Il successo di questa edizione - conclude Andrea Gnassi - "dimostra che La Notte Rosa è viva, e che non si è perso nulla dell’entusiasmo e della passione della prima edizione, strutturando via via un modello leader del divertimento in Italia e in Europa. La Notte Rosa è punto di riferimento dell’estate del Paese, uno sforzo sinergico, di sistema, nella direzione di realizzare una manifestazione inimitabile, capace prima di tutto di far vivere un’esperienza unica, in cui la vocazione dei territori diventa ‘regola di attrazione’ per l’internazionalità. Il futuro è questo: essere noi stessi, coinvolgere l’intera costa adriatica per un evento clou dell’intera area mediterranea".

"Come in una 'volata' ciclistica - commenta il Presidente di Apt Servizi Davide Cassani - ancora una volta la grande macchina organizzativa della Notte Rosa, con il lavoro sinergico di Regione, operatori privati, comuni della Riviera (e per la prima volta dell’entroterra romagnolo) ha raggiunto il traguardo, offrendo agli italiani un appuntamento memorabile e unico nel suo genere. È stato molto coinvolgente poter assistere, per la prima volta da 'dietro le quinte', al Capodanno dell’Estate Italiana, un bellissimo biglietto da visita per tutta la Romagna, che alla 13a edizione dimostra ancora la passione dei tanti che lavorano per questo grande evento di sistema, e un sentito plauso alle forze dell’ordine impegnate a garantire il successo della Notte Rosa".




Tanti i big della canzone coinvolti con affascinanti concerti all’alba

Sono state tante le iniziative, all’insegna del rosa, proposte dagli operatori turistici delle località coinvolte (con numerosi monumenti, e palazzi, illuminati in rosa) che hanno avuto, il loro momento clou, nello spettacolo di fuochi artificiali sul mare, che ha illuminato di “rosa”, a mezzanotte, tutta la Riviera.

Numerose, come sempre, le star della musica che hanno “firmato”, la Notte Rosa 2018: Alvaro Soler a Rimini, Annalisa a Cattolica, Ron a Gatteo Mare, Nina Zilli a Lido degli Scacchi, nel ferrarese, Edoardo Bennato a Pesaro, il cast del Concerto di Radio Bruno Estate a Cesenatico (Dolcenera, Red Canzian, Alessio Bernabei, Enrico Nigiotti, Anna Tatangelo, Gabry Ponte, Sergio Sylvestre, Elettra Lamborghini, Mihail, Fred De Palma, Negrita, Ermal Meta). E non è finita, questa sera si esibiranno Paola Turci, Noemi e Maria Antonietta a Riccione; Shel Shapiro a Cattolica; Giusy Ferreri a Bellaria-Igea Marina; Paolo Fresu Devil Quartet al Parco della Pieve di San Giorgio ad Argenta, nel ferrarese, dove domani canterà l’Orchestra Mirko Casadei.