Mercoledý 23 Settembre14:25:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cade mentre trasporta scatoloni e resta paralizzato, chiede 14 milioni di euro. Prosegue il processo a titolari pub

Cronaca Rimini | 08:35 - 09 Luglio 2018 Cade mentre trasporta scatoloni e resta paralizzato, chiede 14 milioni di euro. Prosegue il processo a titolari pub

Padre e figlio di 66 e 33 anni, rispettivamente gestore e proprietario di un pub di Rimini, sono a processo per lesioni personali gravissime, a seguito di un incidente sul lavoro che coinvolse, il 24 agosto del 2015, un 42enne corriere. L'uomo stava trasportando scatoloni di cibo nella cantina quando cadde, procurandosi un'emorragia al cranio e fratture multiple. Le conseguenze dell'incidente furono devastanti: coma cerebrale e paralisi totale. Ora la famiglia ha avviato un'azione civile, chiedendo un risarcimento di 14 milioni di euro, mentre uno zio si è costituito parte civile nel processo penale, che è proseguito con una nuova udienza il 5 luglio. L'assicurzione degli imputati, difesi dagli avvocati Luca Brugioni e Walter Giovanni Pari, si è costituita in giudizio. A febbraio inizierà la sfilata dei testimoni, in primis gli ispettori della medicina del lavoro che svolsero i rilievi dopo l'incidente.