Martedý 29 Settembre02:59:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Serata da sogno, giovedì 5 luglio compleanno Grand Hotel di Rimini, l'evento che anticipa la Notte Rosa

Eventi Rimini | 19:45 - 04 Luglio 2018 Serata da sogno, giovedì 5 luglio compleanno Grand Hotel di Rimini, l'evento che anticipa la Notte Rosa

E finalmente è arrivato il momento clou dei festeggiamenti per il grande anniversario del Grand Hotel di Rimini, che quest’anno compie 110 anni. 

Giovedì 5 luglio sarà la data ufficiale del compleanno, con una cena di gala sulla terrazza del Grand Hotel e molte, molte sorprese. 

Quella messa a punto dalla proprietà, la famiglia Batani, sarà una notte magica, in abito da sera, sulla terrazza, per rievocare i fasti e il turismo dell’alta società degli anni Venti, della Belle Époque e di quel periodo affascinante che seguì immediatamente l’inaugurazione, avvenuta nel luglio del 1908. Allora era il “Comitato dei festeggiamenti” guidato dal cavaliere Camillo Duprè, già sindaco di Rimini, ad animare la terrazza più famosa e chic d’Europa, oggi è una rassegna di eventi aperti all’intera città per rendere questo evento unico, con momenti da sogno, indimenticabili. 

Da Giovedì 5 luglio sarà visitabile l’esposizione allestita nella sala “Tonino Guerra” dal titolo “110 anni di storie di viaggi”, un percorso nei saloni del Grand Hotel. 

Ma il momento tanto atteso sarà quello della cena di gala, su invito, con inizio alle ore 20.00. Sarà il giornalista Massimo Giletti a condurre la serata, nel corso della quale sono attesi molti ospiti. Tra gli altri saliranno sul palco la cantante Rita Pavone, l’attore Leopoldo Mastelloni. Entrambi hanno lavorato con Federico Fellini. C’è grande attesa poi per i ricordi del regista Pupi Avati e della nipote del Maestro, Francesca Fabbri Fellini. Un ricordo lo porterà anche il figlio di Tonino Guerra, il compositore Andrea. A fare gli onori di casa, naturalmente, ci sarà Paola Batani, CEO del gruppo BSH e figlia di Antonio Batani. La serata sarà dedicata a lui, ma anche agli altri nomi illustri di questa storia lunga 110 anni e ricca di fascino.

E per rendere l’atmosfera ancora più magica, ad attendere gli ospiti nel giardino ci sarà la Triumph TR3 originale della “Dolce vita”.  La storia di questa auto mitica, quella che nel film di Fellini guidava Marcello Mastroianni, è altrettanto bella. L’auto infatti compie proprio in questi giorni 60 anni, essendo stata immatricolata la prima volta il 15 luglio del 1958. Il suo attuale proprietario è l’ex senatore Filippo Berselli. 

Ma sono moltissime le curiosità e le soprese della serata, che, anticipa la Notte Rosa e che, come da copione di concluderà con i fuochi d’artificio, per celebrare al meglio questo luogo dell’immaginifico celebrato nel film “Amarcord” e divenuto icona globale. 

A Francesca Fabbri Fellini è affidata la regia della multivisione che verrà proiettata sulla facciata del Grand Hotel. 

A fine serata verrà donato agli ospiti l’edizione straordinaria del volume “Grand Hotel: Rimini il mito” (Minerva) scritto da Letizia Magnani. 

Alla serata hanno contributo Crédit Agricole, More Life Energy. Sono media partner il settimanale Grazia, che quest’anno compie 80 anni, Stil’è e Mimesi. Tutto il calendario ha il patrocinio del Comune di Rimini e della Regione Emilia-Romagna, terra con l’anima.