Luned́ 28 Settembre06:49:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Passeggiate per la sicurezza: a Rimini Forza Nuova nel mirino di "Non una di meno"

Attualità Rimini | 16:44 - 03 Luglio 2018 Passeggiate per la sicurezza: a Rimini Forza Nuova nel mirino di "Non una di meno"

Il movimento "Non una di meno" attacca Forza Nuova per l'iniziativa delle passeggiate per la sicurezza in collaborazione con militanti di estrema destra polacchi. Per il movimento, si tratta di un "pattugliamento squadrista". Forza Nuova aveva annunciato l'iniziativa un anno fa, dopo lo stupro e le violenze perpetrate a danno di una coppia di fidanzati polacchi, sulla spiaggia di Miramare. 

"Ci sentiamo certamente di condannare gli atti avvenuti la scorsa estate a Miramare ma non possiamo far altro che connetterli ad un generale e diffuso clima di decadenza etica e di mancanza dei minimi livelli di empatia verso altri esseri umani che proliferano in questo momento storico. Purtoppo le azioni repressive e violente con cui Forza Nuova vuole porre rimedio ai fatti di Miramare si inscrivono nello stesso panorama morale di odio e mancanza di rispetto in cui quel fenoneno si è originato e per questo non ci sembrano idonei strumenti di cambiamento", si legge nella nota.

Il movimento non si limita però a condannare l'iniziativa di Forza Nuova, ma critica i titolari dell'Hotel Touring e del Caffè Commercio che hanno ospitato le conferenze stampa del movimento di estrema destra: "con il solo scopo di lucro danno a queste organizzazioni neo fasciste di poter organizzare raduni internazionalisti di estrema destra e portare nella nostra città messaggi di un tempo che speravamo definitivamente cancellati e condannati dalla storia, ci sempra assurdo".

"Come Non Una di Meno non resteremo a guardare, e porteremo in città, come ci piace fare, in maniera festosa colorata ed inclusiva, il nostro dissenzo a questo stato di cose", chiosa la nota.