Luned́ 22 Luglio19:02:18
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tuffi, due medaglie di bronzo per la Polisportiva di Riccione alle finali campionato nazionale Fin

Sport Riccione | 08:38 - 03 Luglio 2018 Tuffi, due medaglie di bronzo per la Polisportiva di Riccione alle finali campionato nazionale Fin

La riccionese Ilaria Cambria porta a casa due medaglie di bronzo dalle finali del campionato nazionale FIN Esordienti C2 e C3 che si sono svolti allo Stadio del Nuoto di Riccione sabato 30 giugno e domenica 1 luglio. La talentuosa C2, che continua ad allenarsi a Riccione, è atleta di interesse nazionale e quest’anno è tesserata con il Circolo Canottieri Aniene. Per lei un bronzo sabato dalla piattaforma da 5 mt (136,35 punti) dietro a Greta Dikmann della società laziale MR Sport F.lli Marconi (argento con 137,75 punti) e Giorgia De Santis delle Fiamme Oro Roma (oro con 163,00 punti).

L’altro bronzo per Ilaria Cambria arriva nella giornata di domenica dal trampolino da tre metri (160,45 punti) dietro a Giorgia Casalini della Bergamo Tuffi (argento con 172,55) e ancora a Giorgia De Santis delle Fiamme Oro Roma (oro con 197,15 punti).
Nel trampolino da un metro un altro buon piazzamento, con il quinto posto finale (152,35 punti), a 5 punti dal podio.

Per la Polisportiva Riccione nella categoria C2 maschi era in gara anche Nicolas Lodeserto, qualificato nella piattaforma da 5 mt e nel trampolino da 3 metri. Sabato nel trampolino da tre metri Nicolas incappa in una giornata non brillante nella quale paga oltremodo l’errore nel secondo tuffo, chiudendo al 12° posto con 108,10 punti. Domenica nella piattaforma Lodeserto ottiene l’11° posto con 121,85 punti.

Nella categoria C3, prima gara di livello nazionale per il giovanissimo Nicolò Mussoni (classe 2009), qualificato per il trampolino da un metro e da 3 metri. Nicolò chiude entrambe le sfide con il 14° posto (84,95 punti da un metro) e 66,95 da tre metri, con 18 atleti in finale.

Partendo da Nicolò, sono sicura che da questa gara ha ottenuto l’esperienza necessaria per fare sempre meglio – ha detto la direttrice tecnica della sezione Tuffi della Polisportiva Riccione, Alicia Carretero -. In fondo anche Ilaria, che ora raccoglie i frutti del tanto lavoro svolto, l’anno scorso non era nemmeno entrata in finale. Per Nicolas non è stato un weekend facile, ma queste esperienze i ragazzi traggono sempre dei messaggi positivi, perché solo sbagliando si impara. E comunque entrare in finale nazionale è un grande obiettivo raggiunto. Ad Ilaria vanno tutti i nostri complimenti per due importanti medaglie: siamo consapevoli del suo talento e continueremo a supportarla per contribuire a farla diventare una grande tuffatrice”.