Giovedý 24 Settembre06:29:05
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La favola di ‘Salvo’ il passerotto e del suo salvataggio

Attualità Montegridolfo | 11:50 - 01 Luglio 2018 La favola di ‘Salvo’ il passerotto e del suo salvataggio

E’ una storia a lieto fine per fortuna quella andata in scena questa mattina – domenica primo luglio – fra Morciano e San Giovanni in Marginano lungo il percorso del parco del Conca. Qui le piccole Emma e Micol Oddone, rispettivamente di 8 e 2 anni erano in passeggiata con il loro papà quando si sono imbattuti in un folto gruppo di “bikers” che a velocità sostenuta sono passati loro vicino. Dalla nuvola di fumo, a qualche metro di distanza, proprio in mezzo al sentiero, le bimbe hanno visto fare capolino un passerotto appena nato, letteralmente miracolato dalle ruote delle biciclette. Le bimbe assieme al loro papà hanno preso in mano il passerotto e hanno provato, invano, a ritrovare il suo nido. Tra i pianti disperati delle bimbe è stato allora deciso di portare il passerotto a casa per prestargli i primi soccorsi, nutrirlo e decidere il da farsi. Dopo avere costruito un piccolo nido con una scatola per le scarpe, la piccola Emma ha avuto l’idea di portare il passerotto alla fattoria didattica “Amaltea” di Montegridolfo dove è solita passare i suoi fine settimana. Al piccolo passerotto è così stato trovato finalmente un nido, con la speranza che la nuova mamma possa accudirlo. I bimbi hanno deciso di ribattezzare il nuovo amico “Salvo”, alla luce della rocambolesca avventura che ha dovuto affrontare.