Domenica 20 Settembre05:45:31
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Crabs: accordo fatto tra Capicchioni e le due cordate, ma è subordinato all'acquisto di un titolo di serie B

Sport Rimini | 18:47 - 28 Giugno 2018 Crabs: accordo fatto tra Capicchioni e le due cordate, ma è subordinato all'acquisto di un titolo di serie B

Nelle prossime ore i Crabs potrebbero avere un nuovo padrone, vale a dire gli imprenditori della cordata formata da Luca Corbelli e dai ragazzi della Darsena rappresentati dall’amministratore delegato di Darsena Sunset Bar, Francesco Mautone  - i quali hanno unito le forze per ereditare da Luciano Capicchioni la società biancorossa. Attenzione, però. Tutto è subordinato – ha chiarito in serata lo stesso proprietario del club - all’acquisto da parte del nuovo gruppo di un titolo sportivo di serie B. Perché? Perché in questa maniera, col titolo cadetto in tasca, la nuova proprietà gestirà solo la prima squadra mentre Capicchioni continuerà ad occuparsi del settore giovanile e quindi continuerà ad avere la gestione dei premi Nas che verranno investiti – aggiunge Capicchioni - esclusivamente sui giovani: la volontà del patron è infatti di riportare in auge il settore giovanile che negli ultimi anni ha perso il prestigio che in passato lo ha sempre caratterizzato. Così da una parte Capicchioni e dall’altra la nuova proprietà della prima squadra potranno collaborare affinchè il settore giovanile torni ad essere un supporto alla prima squadra con la prospettiva di unire in futuro le due realtà con l’uscita di scena definitiva di Capicchioni. Il patron ha inoltre chiarito che la sua società Interperformances sarà affiancata a breve da una società di marketing che potrà lavorare anche a beneficio del club cestistico trovando risorse importanti.
“I miei interlocutori hanno una gran voglia, mi risulta che abbiano già trovato lo sponsor. Ci mettono passione, hanno le spalle robuste e sono senza scheletri nell’armadio…” la battuta sibillina del patron. Il quale, però, alla domanda che cosa accadrà se questo benedetto titolo non si troverà, spiega: “Beh, allora si riapriranno tutti i giochi”. E chissà che allora non torni in ballo la terza cordata rimasta per ora in panchina oppure che tutto resti nelle mani di Capicchioni il quale ha già detto che non iscriverà la squadra alla serie C.
E allora di quale club sarà questo titolo? I boatos indicavano Campli, ma la situazione societaria del club abruzzese ha fatto dirottare il mirino altrove. La ricerca si sta facendo frenetica e ad occuparsene sono i potenziali acquirenti. Di certo – assicura Francesco Mautone che un paio di settimane fa aveva fatto un’offerta a coach Gabriele Ceccarelli poi accasatosi a Piacenza – non ci sarà domanda di ripescaggio visto che le possibilità di successo sono ridotte al lumicino (i Crabs sono 18esimi in graduatoria). Il termine per l’iscrizione al campionato cadetto è il 9 luglio. C’è ancora una settimana abbondante di tempo, ma pare che l’epilogo si possa trovare prima.
Stefano Ferri