Lunedė 28 Settembre00:34:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, quando il bike sharing è troppo libero: la bici finisce appesa al cancello

Attualità Rimini | 14:55 - 28 Giugno 2018 Rimini, quando il bike sharing è troppo libero: la bici finisce appesa al cancello

I nuovi modelli di bike sharing libero stanno prendendo sempre più piede a Rimini. Ma purtroppo qualcuno sembra aver preso un po' troppo alla lettera il concetto di "Free Floating", la possibilità cioè di lasciare il mezzo in qualunque punto della città dopo l'utilizzo. Continuano le segnalazioni dei nostri lettori su bizzarre restituzioni dei mezzi o di atti di vandalismo subiti dagli stessi. La foto è stata scattata in via San Gottardo, in zona ponte di Tiberio: una bicicletta è stata letteralmente sollevata e agganciata a una recinzione. Il servizio di bike sharing a flusso libero, "Obike", è gestito da una società privata senza costi per il Comune di Rimini. Se si notano biciclette non parcheggiate bene o rotte, è possibile per gli utenti di OBike segnalarle tramite la app. Facendo ciò, attraverso un sistema a punti, è possibile ricevere bonus con facilitazioni e sconti sui prossimi utilizzi di biciclette.