Venerdì 25 Settembre15:27:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pioggia di meteoriti su Saludecio, sabato Asteroid Day all'osservatorio Copernico

Attualità Saludecio | 12:12 - 28 Giugno 2018 Pioggia di meteoriti su Saludecio, sabato Asteroid Day all'osservatorio Copernico

Il prossimo 30 giugno si terrà la quarta edizione dell’Asteroid Day , evento internazionale lanciato nel 2015 con l’intento di avviare una campagna informativa globale, consentendo alle persone di tutto il pianeta di scoprire il mondo degli asteroidi e ciò che noi possiamo fare per proteggerci da possibili impatti futuri. 

Un tema questo da sempre di grande richiamo presso il pubblico, spesso confuso da trattazioni poco ortodosse dell’argomento. Successivamente al lancio del progetto, Istituzioni, personalità e scienziati si sono uniti in questa missione, dando vita a questo evento ricorrente, che si celebra ogni 30 giugno, anniversario dell’impatto di Tunguska (30 giugno 1908), il più importante impatto di un asteroide sulla Terra della storia recente.

L’Osservatorio Astronomico "N. Copernico" di Saludecio aderisce per il terzo anno consecutivo a questa importante manifestazione, organizzando nella propria sede, un ricco ed interessante programma scientifico divulgativo, in collaborazione con Asteroid Day Italia coordinato dall'astrofisico Gianluca Masi,  inserendoci a pieno titolo nei primi 10 eventi a livello mondiale.

Con queste premesse, dal 29 giugno fino al 1 luglio, nell'area dell'osservatorio di Saludecio ci sarà una spettacolare mostra di meteoriti provenienti da tutto il mondo che potremo ammirare e (solo per alcuni casi) toccare con mano. Queste rocce spaziali, ci raccontano storie straordinarie di collisioni primordiali fra asteroidi, dei loro impatti sulla superficie di Marte, della Luna, risalenti alle origini del Sistema Solare, cioè circa 4,5 miliardi di anni fa. I complessicomposti minerali ed organici in esse contenute, insieme all’abbondante acqua, sono li a testimoniare il loro primordiale apporto di “vita” anche sulla Terra.

Come espositori ci saranno collezionisti illustri, insigniti del titolo di "ambasciatori IMCA" (International Meteorite Collection Association), incaricati di analizzare e certificare origine e qualità delle meteoriti. Francesco Moser, Vincenzino Paladino, Mauro Ianeselli e Lucian Cojocaru sono gli espositori che esporranno centinaia di campioni davvero unici e preziosi.

A partire dalle 17:00 fino a mezzanotte per tutti e tre i giorni, l’edizione 2018 avrà un ricco programma di conferenze, interventi di ospiti, anche stranieri, con collegamenti Skype dalla sede mondiale di Asteroid Day a Bruxelles, proiezioni e sessioni didattiche nel nuovissimo planetario digitale dell'osservatorio Copernico, osservazioni solari con filtri Astrosolar e H-alfa e ovviamente sessioni osservative notturne, quest'anno molto ricche per la presenza in cielo dei 4 pianeti più brillanti del Sistema Solare, Venere, Giove, Saturno e Marte che si sta avvicinando sempre più all'opposizione di fine luglio, e che che quindi sta raggiungendo dimensioni ragguardevoli al telescopio.

Per i ragazzi abbiamo organizzato dei laboratori davvero interessanti e divertenti. Per tutti e tre i giorni verranno organizzate delle sessioni di ricerca di meteoriti ferrose autentiche, opportunamente nascoste nel terreno, che dovranno essere trovate con un metal detector.

Mentre  all'interno della sede dell'osservatorio, parlando di asteroidi e comete, cercheremo di ricostruire dal vivo una cometa. Una ricetta tutta da seguire per divertirsi ed imparare. 

Tutte esperienze scientifiche e formative per conoscere meglio questo affascinante mondo.