Luned́ 21 Settembre02:37:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Eccellenza, il Cattolica rinforza il centrocampo col giovane Nicola Palazzi. Confermato Tombari

Sport Cattolica | 08:22 - 28 Giugno 2018 Eccellenza, il Cattolica rinforza il centrocampo col giovane Nicola Palazzi. Confermato Tombari

Il Cattolica annuncia l'ingaggio del centrocampista classe 1996 Nicola Palazzi.  Nato a Cattolica, attualmente residente a Fano, proviene dal settore giovanile del Rimini ed ha esperienza con Alma J. Fano in serie D, poi in Promozione ed Eccellenza con Altetico Alma. "Sono contento di approdare a Cattolica, mia città di origine - queste le prime parole di Palazzi- una piazza di spessore che conosco, con molto seguito, che merita certamente categorie maggiori. Ritroverò Andreani con il quale ho giocato, sarà la mia prima esperienza in un campionato di Eccellenza emiliano romagnola. Sono felice ed entusiasta. Mi auguro di viverlo al meglio, divertirmi, ma anche divertirmi assieme alla squadra, sperando di poter arrivare più in alto possibile".
Conferma intanto per il difensore classe 1986 Massimo Tombari (foto), alla sua terza stagione in giallorosso. "Una riconferma, quella di Massimo, attesa sino all'ultimo, esclusivamente per motivi legati ad impegni lavorativi, che sembravano inconciliabili. Un ragazzo d'oro, al di là dell'ottimo giocatore che noi tutti conosciamo, persona fantastica, che siamo veramente felici possa restare nella nostra famiglia - dice il presidente giallorosso Francesco Visino - Massimo va ad affiancare Jacopo Liera, una coppia di centrali di spessore di cui andiamo orgogliosi".
"Unire lavoro e l'attività calcistica non è sempre facile, - confessa Tombari-  ma, assieme alla società, che mi ha fortemente voluto, ci siamo riusciti; sono molto contento di poter vestire la maglia giallorossa per il terzo anno consecutivo. Un campionato, quello di Eccellenza, certamente impegnativo, che ho vissuto lungo la sponda marchigiana ai tempi della Vigor Senigallia, sono curioso di vedere cosa accadrà. I presupposti per viverlo al meglio ci sono, - prosegue - qui mi trovo veramente bene, lo splendido gruppo, l'ossatura cattolichina con cui ho un bellissimo rapporto, anima e cuore come Casolla e Mercuri, amici nonché ottimi calciatori. Altro aspetto di rilievo, una tifoseria spettacolare che non so in quanti possano vantare, a cui va fatto un grande applauso, giocare a Cattolica, per un giocatore, è un vero piacere. Ora sono tranquillo e carico: gli stimoli di certo non mancano".