Mercoledý 23 Settembre21:26:36
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Mattarella saluta San Patrignano. Nel suo discorso il ricordo di Muccioli e Gianmarco Moratti

Attualità Coriano | 15:56 - 26 Giugno 2018 Mattarella saluta San Patrignano. Nel suo discorso il ricordo di Muccioli e Gianmarco Moratti

Con il pranzo nella grande sala-refettorio e un saluto alle persone al lavoro nelle cucine della comunità, si è conclusa la mattinata del presidente della Repubblica Sergio Mattarella a San Patrignano. Il capo dello Stato ha quindi lasciato la struttura sulle colline riminesi, senza fare dichiarazioni ai giornalisti. La Comunità, attraverso il presidente Antonio Tinelli, ha donato al Capo dello Stato in occasione della visita l'Abbraccio di San Patrignano, una scultura che rappresenta un riconoscimento a chi è vicino alla realtà fondata 40 anni fa da Vincenzo Muccioli. Sia Muccioli che Gianmarco Moratti sono stati ricordati "con riconoscenza" nel saluto di Mattarella ai ragazzi, che hanno risposto con due lunghi applausi. "La sua presenza ci incita a continuare a trovare energie oggi più che mai - ha detto Tinelli - per concludere i percorsi. A questo - ha aggiunto rivolgendosi agli ospiti - vi impegnate tutti, davanti alla più alta carica dello Stato".