Domenica 20 Settembre07:07:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La Cbr e la Pesaresi Spa si aggiudicano il bando per rifare i marciapiedi e le strade di Cattolica

Attualità Cattolica | 12:29 - 26 Giugno 2018 La Cbr e la Pesaresi Spa si aggiudicano il bando per rifare i marciapiedi e le strade di Cattolica

La procedura dell'accordo quadro, relativa agli interventi manutentivi e di riqualificazione di strade e marciapiedi del Comune di Cattolica, è giunta all'affidamento provvisorio ad una Rete Temporanea di Imprese. Le ditte affidatarie sono la Cooperativa Braccianti Riminesi (CBR) e la Pesaresi Giuseppe spa, due importanti società locali del settore, che hanno offerto un ribasso del 10 per cento, pari ad un risparmio di 250mila euro circa. Oltre ai requisiti di legge, gli aggiudicatari sono in possesso di certificazioni ambientali aggiuntive sulla sicurezza nei cantieri.

COSA PREVEDE L'ACCORDO. Per l'accordo quadro, del triennio 2018-2020, è prevista una somma a bilancio di 3.050.00,00 euro destinati a manutenzione ordinaria e straordinaria di strade e marciapiedi cittadini. In sostanza, l'accordo quadro ha consentito lo svolgimento di una sola procedura di gara per l'individuazione di un operatore economico di qualità elevata a cui conferire l'intero complesso degli interventi. La scelta della ditta appaltatrice si è effettuata sulla base di criteri di selezione qualitativa (offerta economicamente più vantaggiosa), anche sulla base dei livelli di sicurezza delle maestranze e la qualità dei mezzi utilizzati, e si è conclusa nei termini previsti.

LE PROPOSTE MIGLIORATIVE. Numerose le proposte migliorative presentate dalle due ditte come il monitoraggio della rete viabile, con individuazione di criticità e priorità di intervento. Tra l'altro, per le opere urgenti e contingibili, come nel caso di eventi emergenziali o di calamità naturali, viene offerta una celerità di intervento entro i 60 minuti dalla richiesta.

Si preannuncia, inoltre, un sistema informativo più organizzato tra cui il volantinaggio porta a porta per gli utenti direttamente interessati dai lavori e la messa a disposizione di 4 pannelli a messaggio variabile con i quali sarà possibile anche indicare percorsi alternativi rispetto ai cantieri.

Da non sottovalutare, inoltre, che nell’ottica della partecipazione il committente si è impegnato a mettere in atto tutta una serie di azioni finalizzate al coinvolgimento di associazioni di categoria, dei cittadini e dei portatori di interesse (con particolare riguardo agli utenti più deboli, come diversamente abili, anziani e bambini).

L'offerta sarà assoggettata alle verifiche di legge prima della sottoscrizione del contratto che avverrà presumibilmente entro il mese di agosto.

IL SINDACO. “Andiamo avanti col nostro “piano Marshall” per la riqualificazione urbana. In Provincia siamo sicuramente i precursori nell’utilizzo di questo strumento semplificativo delle modalità di gestione degli appalti per i lavori pubblici. Siamo al passo con i comuni italiani più all’avanguardia in questo ambito. Inoltre, con questo procedimento innovativo, abbiamo conseguito economie di scala impossibili da immaginare con il metodo tradizionale di affidamento frazionato dei lavori. Tutto ciò consentirà agli uffici tecnici comunali di liberarsi di notevoli compiti burocratici a beneficio di una maggiore qualità della progettazione e della supervisione sul corretto svolgimento dei lavori”.