Venerd 25 Settembre02:37:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

L'ex Rimini Tedoldi muore durante il pranzo stroncato da un malore: contribuì alla seconda promozione in serie B

Attualità Rimini | 17:56 - 25 Giugno 2018 L'ex Rimini Tedoldi muore durante il pranzo stroncato da un malore: contribuì alla seconda promozione in serie B

Domenica è morto improvvisamente Adriano Tedoldi, mentre stava pranzando con la moglie nella loro casa di Paitone. Un malore gli è stato fatale. Aveva 66 anni, compiuti il 27 maggio. Lascia due figli e due nipoti. Tra i primi ad accorrere, alcuni ex compagni, tra cui Egidio Salvi, Alessandro «Spillo» Altobelli e Gabriele Podavini. Originario di Nuvolento, era cresciuto nelle giovanili del Brescia. 

Tedoldi indossò la casacca del Rimini a fine carriera, dal 1978 al 1980 contribuendo alla seconda promozione del club in serie B. In totale ha messo insieme 25 presenze e realizzato due reti. Era soprannominato Fedayyin per la folta chioma nera e i folti baffi. Alla famiglia le condoglianze dei tifosi e del club biancorosso.