Venerd 22 Giugno18:19:30
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, il Rimini stringe coi procuratori degli atalantini Alimi, Mazzocchi e Mora. Il saluto di Ambrosini

Sport Rimini | 20:57 - 14 Giugno 2018 Calcio, il Rimini stringe coi procuratori degli atalantini Alimi, Mazzocchi e Mora. Il saluto di Ambrosini

Il Rimini sta cercando di stringere i tempi per due giovani dell’Atalanta. Considerato che Tommaso Tentoni si può ormai considerare inarrivabile (mister Baldini lo considera un punto fermo nello scacchiere della Carrarese), la società biancorossa sta puntando le sue cartucce sull’esterno destro Christian Mora, sul centrocamista Isnik Alimi e sull’attaccante Simone Mazzocchi. 
Ottenuto il via libera dell’Atalanta,il ds Tamai ha iniziato la trattativa coi rispettivi procuratori e i segnali sono positivi anche se la concorrenza non manca. Col club orobico, comunque, sono stati allacciati contatti per altri giocatori da approfondire nei prossimi giorni.
Durante la stagione il Rimini ha tenuto sotto osservazione un centrocampista centrale della classe 2000 Gianmaria Guadagno dell’Agropoli (Eccellenza), scuola Lazio, che ha perso la finale promozione in serie D col Castrovillari. Ora partecipa al torneo Dossena a Crema con la Rappresentativa dilettanti in cui c’è anche il biancorosso Maggioli: Guadagno si è messo in buona luce e potrebbe arrivare attraverso un club di categoria superiore che lo acquisterebbe girandolo al Rimini.
 
PARTENZE Il difensore Alberto Giua si accasa alla Savignanese, il giovane centrocampista Lombardi (2000) è nel mirino del Forlì. Il difensore esterno Mazzavilani ha firmato un triennale col Chievo e ora sarà ceduto in prestito.
 
STAFF MEDICO Il medico sociale Cesare Gori è stato riconfermato nel suo incarico. Al suo fianco avrà i colleghi Albertini e Cicchetti.
 
L'ADDIO DI AMBROSINI Intanto dopo Traini un altro dei protagonisti dell’ultima vittoriosa stagione lascia il Rimini. Si tratta di Alex Ambrosini che sulla sua pagina face book ha salutato i tifosi.
“Oggi si conclude ufficialmente la mia avventura a Rimini. Ringrazio comunque la società che mi ha dato questa possibilità. Gratitudine e stima rimarranno sempre; i compagni con i quali ho condiviso questo percorso e che hanno reso possibile l'inimmaginabile; gli staff e tutti coloro che ci hanno accompagnato in questi mesi. Lascio a malincuore questa piazza, nella quale sono cresciuto e che mi ha fatto diventare "grande". La lascio non per scelta mia, perché avrei fatto di tutto per tenermela stretta. Ma la lascio con la consapevolezza di aver dato tutto e anche di più, nonostante le difficoltà, per una maglia che ho sempre sentito e che continuerò a sentire mia. Me ne vado con la speranza di aver saldato il mio debito con Rimini. Mi porterò dietro momenti indimenticabili che rimarranno impressi nella mente e nel cuore... momenti che sogni da quando sei ragazzino! Ringrazio infine la gente, che mi ha creduto, compreso, supportato e nonostante tutto dimostrato sempre affetto! A presto e… Forza Rimini.”
Stefano Ferri

Area SondaggiIl sondaggio

Dove andranno in vacanza i riminesi?