Domenica 26 Maggio14:29:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Coriano, al via la prevenzione per contrastare la zanzara tigre. Anthea userà nuovo larvicida

Attualità Coriano | 12:56 - 23 Maggio 2018 Coriano, al via la prevenzione per contrastare la zanzara tigre. Anthea userà nuovo larvicida

Coriano si prepara alla lotta contro la zanzara tigre. La prevenzione è la più efficace arma contro la proliferazione dell'insetto. Corretti comportamenti che devono essere tenuti dai cittadini  per  migliorare  non solo il decoro urbano e della comunità ma riducono la possibilità di attivare focolai di sviluppo della zanzara.

Quindi rimozione di oggetti  in cui possa raccogliersi l'acqua piovana, eliminare ristagni d'acqua dai giardini, tenere sgombri sottovasi ed altri contenitori.


Utilizzare prodotti larvicidi  nei laghetti ornamentali, fontane e griglie di scarico .

Prodotti antilarvali   verranno distribuiti gratuitamente insieme a tutto il materiale informativo per la lotta alla zanzara tigre al mercato Ospedaletto nei giorno giovedì 24 maggio e 7 giugno e al mercato di Coriano nei giorni lunedì 28 maggio e 11 giugno.

Sarà infatti presente un banchetto e un addetto della ditta Anthea che distribuirà i flaconcini di prodotto da utilizzare a casa e tutto il materiale informativo per ridurre la proliferazione della fastidiosa zanzara tigre.


I prodotti saranno comunque disponibili anche presso l'ufficio Relazioni con il Pubblico nella sede Comunale.

Su Coriano in particolare si tratteranno per turno 3.000 tombini per n. 7 passaggi. Oltre a una tracciatura registrata punto per punto con il GPS al momento dell’erogazione del prodotto, i tombini trattati saranno marcati secondo una specifica legenda di colori, in modo da attestare l’avvenuto passaggio dell’operatore in campo. Il primo turno prevede la marcatura del colore rosso, poi a seguire a distanza di 25/28 giorni si tratteranno di nuovo i tombini con le seguenti marcature: 2° verde – 3° arancio – 4° viola – 5° nero – 6° blu – 7° marrone


In particolare, saranno controllati e trattati periodicamente le scuole, gli asili e i cimiteri, considerati aree sensibili e a maggior rischio infestazione.


Nei cimiteri sono stati posizionati anche contenitori di sabbia da cui attingere per riempire i vasi vuoti o quelli con fiori finti.

Nei tombini gli operatori di Anthea utilizzeranno un prodotto antilarvale di nuova concezione, un prodotto eco-friendly rispettoso dell’ambiente che controlla il ciclo vitale delle zanzare. La sostanza secondo la Commissione Europea non è classificata come biocida grazie alle sue peculiari caratteristiche. Il prodotto agisce, infatti, per azione fisico-meccanica, modificando la tensione superficiale dell’acqua presente nel tombino e non permette alle larve di zanzara la corretta assunzione dell’ossigeno atmosferico necessario per il loro sviluppo allo stadio adulto, portandole alla conseguente morte per anossia.