Marted́ 18 Giugno23:39:26
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Quarantaduenne minacciò compagna e suocera: "Vi sfregio" con l'acido. A processo per stalking

Cronaca Rimini | 22:57 - 21 Maggio 2018 Quarantaduenne minacciò compagna e suocera: "Vi sfregio" con l'acido. A processo per stalking

In tasca gli era stato trovato un bigliettino con le dosi dell'acido, ma soprattutto aveva inviato un messaggio whatsapp, sul cellulare della sorella, con la foto di Gessica Notaro dopo essere stata sfregiata con l'acido: nel mirino l'ex compagna, vittima da tempo dell'aggressività dell'uomo, un 42enne pugliese, arrestato per minacce, lesioni e maltrattamenti in famiglia il 2 novembre del 2017. La relazione burrascosa tra i due protagonisti della vicenda iniziò nel 2010 ed è stata caratterizzata da alti e bassi, con riappacificazioni e separazioni. Nel 2015 i primi episodi di violenza verbale e la prima minaccia legata all'acido, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, prima della tragica aggressione alla Notaro, ma dopo quella di cui è stata vittima Lucia Annibali. Nell'autunno del 2017 il 42enne, nel culmine della rabbia e della gelosia, alzò le mani sia contro l'ex suocera, presa a schiaffi, sia contro il fidanzato della ex convivente, colpito con un pugno. All'ex suocera aveva rivolto anche la minaccia di ucciderla, sciogliendola nell'acido. Dopo la denuncia arrivarono le manette per il 42enne, oggi a processo a Rimini. Nell'udienza del 21 maggio, è stata sentita la persona offesa del reato, assistita dagli avvocati Fiorenzo e Alberto Alessi. La donna ha ripercorso la relazione con l'imputato, difeso invece dall'avvocato Giovanni Bezzi. Il processo è stato rinviato a giugno, quando saranno sentiti altri testimoni. In una successiva udienza sarà invece effettuato l'esame dell'imputato.