Marted́ 23 Aprile05:15:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, titolari dei locali del Marano chiedono di prolungare musica e balli fino alle tre

Attualità Riccione | 15:50 - 12 Maggio 2018 Riccione, titolari dei locali del Marano chiedono di prolungare musica e balli fino alle tre

La riqualificazione della zona del Marano avviata da tempo dall’amministrazione, dal punto di vista dell’offerta turistica, con progetti di recupero che passano dalla prevista valorizzazione del territorio con percorsi ciclabili all’avviamento per la prima volta delle aree di ex colonie  da adibire a parcheggi custoditi e ripuliti per gli albergatori, punta anche a proseguire nella nuova formula di utilizzo del mondo dell’intrattenimento che insiste in quell’area. Una formula, dove sicurezza e decoro, sono punti fondanti per garantirne la migliore fruizione e valorizzazione. Da qui l’incontro svoltosi venerdì tra l’assessore al Turismo Stefano Caldari e l’assessore alla Polizia Municipale e Attività Economiche Elena Raffaelli con i comitati rappresentativi dell’area, le associazioni di categoria, imprenditori e operatori balneari.

Gli amministratori hanno chiesto agli operatori di procedere alla presentazione dei piani di pulizia e sicurezza previsti dal Regolamento comunale, in maniera tale da garantire una programmazione adeguata sotto ogni aspetto organizzativo in vista della stagione estiva. Condizione imprescindibile ad opere tecniche di controllo per raccogliere eventuali proposte provenienti dagli operatori relativamente agli orari di spegnimento della musica nei locali del Marano che, da regolamento, sono stabiliti alle 1.30, dal lunedì al giovedì, e alle 2.30 dal venerdì alla domenica. In particolare occorre sottolineare che l’amministrazione non ha proposto ma preso atto delle richieste di allungare la musica fino alle ore 3.00.